A A A
RIPETI ANCHE TU QUESTA GITAFOTO PRECEDENTIREPERTORIOITINERARIO
CORREGGI LA TUA GITAGITE PRECEDENTITRACCE GPSPANO 360°
 C'ERO ANCH'IO IN QUESTA GITASTAMPAAIUTO
 
Nome gitaGIASSET :: (m. 2473) 
Valle :: ZonaVal di Ala :: Alpi Graie 
Localita partenzaBALME (m. 1438) 
Accesso stradaleTORINO - Lanzo - Germagnano - Ceres - Ala di Stura 
Dislivello totale1035 metri
EsposizioneN,NE,E 
DifficoltàBS 
Note gitaNECESSITA DI INNEVAMENTO SICURO - Periodo febbraio-aprile 
Data  martedì 2 marzo 2021 Giudizio  4    
Autore  Edgardo Ferrero
Meteo-2° alla partenza, giornata senza una nuvola, temperatura freschetta 
Località eff. part.Balme, sciovia Pakinò 
Percorribil. stradanulla da segnalare 
Portagesalita0 minuti
discesa0 minuti
Dislivello effettivo1035 metri
Qualità
neve
Primaverile morbida liscia
Primaverile morbida ondulata
Primaverile ghiacciata ondulata
Altezza
neve
50 cm
40 cm
30 cm
Pericolo valanghe
Scala Aineva   : 1   (debole lungo il percorso)
Dettagli : nessun dettaglio
Note effettuazione
Percorso veramente bello e vario, da effettuarsi con NEVE SICURA. diversi i tratti ripidi, molto divertenti in discesa. Esteso panorama dalla quota di arrivo. Un po' gelatino il canale in discesa. 
Note compagniaMarvi 
Affollamentoaltri 2 scialpinisti 
Foto della gita
alias personali
Pian Gioè e canale di salita
In lontananza cime Servin e Autour
Uscita dal canale e variante di cresta
Alpe diroccata (riferimento per la discesa) nei pressi del colletto a quota 2112 m.
Al centro Chiavesso e Golai
Alpe Crot
Punta delle Serene e a destra Punta Giasset (o quota 2473)
Arrivo
A sinistra il Passo delle Mangiore
Una delle sculture nei pressi dellla piccola sciovia Pakinò
Questa scheda è stata visualizzata 300 volte
COMMENTI  (non c'è ancora alcun commento registrato di questa gita. Vuoi aggiungerne tu uno ?)
In questa stagione c'è stata un'unica effettuazione registrata, quella sopra riportata nel riquadro con cornice blu.
Itinerario
Pervenuti alla piccola sciovia Pakinò salire la breve pista sino al suo termine. Di qui inizia una carrareccia. Alzarsi sulla sin, superare una dorsale per toccare la sterrata proveniente dalla fraz. Frè (vicino alle baite Ambrosetta 1539). Seguire la pista forestale per salire una stretta valletta sino a pervenire alle case Comba (1748). Proseguire lungo la pista sulla sin sino a quasi la sua fine. Deviare a sin, salire su per ripidi pendii fino a raggiungere il pianoro dell'alpe Pian Gioè. Da qui 2 possibilità: 1) traversare il ripiano verso SO e con un tratto ripido raggiungere la dorsale di fronte percorrendola verso ds (tratti stretti-Attenzione); 2) salire l'ampio e ripido canalone in fondo al pianoro. I 2 percorsi si uniscono al colletto a quota 2112. Proseguire a sin della evidente dorsale salendo un valloncello a monte di una baita in rovina (da tenere come riferimento per la discesa). Pervenire tra l'alpe Crot e l'Alpe Giasset (2238). Più su in mezzo al vallone c’è un isolotto (da lasciare a ds oppure a sin). Qui siamo nei pressi della conca col laghetto del Crot (2300). Lo si tocca e si continua in direzione O. Salire quindi i pendii sostenuti verso la quota 2473 (punta Giasset) situata a ds. rispetto alla Punta delle Serene. 
RiferimentiScialpinismo nelle Valli di Lanzo di Mussa/Sesia. Edizioni Mulatero 
FonteEdgardo Ferrero 
Se riscontri degli errori in questa scheda, qualsiasi tipo di errore, sei pregato di segnalarlo con questo modulo. Grazie ![ 109 ms ]
Riguardo . . .
... BALME
  Previsioni del tempo
  Nivometri della valle/zona
... Edgardo Ferrero
  Chiedi maggiori informazioni
  Elenco delle sue gite in questa stagione
  Mappa delle sue gite in questa stagione
  Galleria di tutte le sue fotografie
... le tue prossime gite
  Bollettino valanghe AINEVA
  Previsioni neve AINEVA
  Qualita e altezza neve delle ultime 20 gite