A A A
RIPETI ANCHE TU QUESTA GITAFOTO PRECEDENTIREPERTORIOITINERARIO
CORREGGI LA TUA GITAGITE PRECEDENTITRACCE GPSPANO 360°
 C'ERO ANCH'IO IN QUESTA GITASTAMPAAIUTO
 
Nome gitaRAMIERE (PUNTA) - DIRETTA NORD :: (m. 3303) 
Valle :: ZonaAlta Valle Susa :: Alpi Cozie 
Localita partenzaArgentera 1890 m. (m. 1850) 
Accesso stradaleTORINO - Pinerolo - Sestriere - svolta Valle Argentera 
Dislivello totale1453 metri
Esposizione
DifficoltàOSA+ 
Classificaz. Volo4.2 E2 
Attrezzat. necess.picozza e ramponi indispensabili 
Note gitaGrandiosa gita di ripido sulla più alta montagna delle nostre vallate; solitamente, e fino a tarda stagione non si raggiunge Argentera per via delle numerose valanghe che ostruiscono la strada. Ultimi 400 metri (40/45°) 
Questa gita non è presente nell'archivio delle effettuazioni della corrente stagione sciistica (la 2019/2020).
Se lo desideri puoi consultare l'archivio delle precedenti effettuazioni (pulsante GITE PRECEDENTI).
Itinerario
Appena dopo Grange di Argentera si attraversano i prati sino a reperire il ripidissimo sentiero (bolli gialli) per il Colle della Ramiere fra coni di valanga e balze rocciose.Dopo faticosa marcia si esce ad un primo ripiano e ci si tiene poco alti a sinistra sopra la traccia del sentiero traversando verso destra e sino ad imboccare un ripido inghiottitoio che sfocia nel meraviglioso anfiteatro superiore. Si abbandona desisamente la traccia verso il colle innalzandosi direttamente e districandosi tra enormi valanghe e distacchi, tenedosi prevalentemente a sinistra di ripide balze rocciose; a quota 2900 circa si traversa (ripido) verso destra sotto i contrafforti della Costa delle Caffenes sino a portarsi sotto il ripidissimo pendio finale. Lo si sale interamente per 400 metri obliquando leggermente verso sinistra ad un anticima per evitare le aggentanti cornici. (40/45°) Da lì brevemente per cresta esposta in cima. 
Discesa
Sull'itinerario di salita oppure sino al colle dela Ramiere poi con ampio semicerchio si traversa sotto la nord per rientrare sulle tracce di salita, oppure cambiando decisamente valle scendendo per i dolci pendii della Val Thures 
RiferimentiAlta Val Susa-Alta Val Chisone 1:25.000 
FonteMarco Conti 
Se riscontri degli errori in questa scheda, qualsiasi tipo di errore, sei pregato di segnalarlo con questo modulo. Grazie ![ 234 ms ]