A A A
RIPETI ANCHE TU QUESTA GITAFOTO PRECEDENTIREPERTORIOITINERARIO
CORREGGI LA TUA GITAGITE PRECEDENTITRACCE GPSPANO 360°
 C'ERO ANCH'IO IN QUESTA GITASTAMPAAIUTO
  
Nome gitaVENTASUSO (MONTE) :: (m. 2712) 
Valle :: ZonaValle Stura (dx orograf.) :: Alpi Marittime 
Localita partenzaMaddalena (colle della) - (Argentera) (m. 1996) 
Accesso stradaleCUNEO - Borgo S.D. - Vinadio - Pietraporzio - Argentera 
Dislivello totale716 metri
EsposizioneNE,E 
DifficoltàMS 
Note gitaGita frequentatissima, specie ad inizio stagione.Si può partire o dall'emissario del lago (q. 1980 ca) oppure dal Colle della Maddalena. 
Data  mercoledì 14 novembre 2018 Giudizio  2    
Autore  Ugo Bottari
Meteosereno, pochissimo vento, temperatura accettabile 
Località eff. part.Lago della Maddalena 
Percorribil. stradanulla da segnalare 
Portagesalita10 minuti
discesa25 minuti
Dislivello effettivo716 metri
Qualità
neve
Crosta da rigelo portante - in salita
Crosta da rigelo portante - in salita
Crosta da rigelo portante - in salita
Altezza
neve
40 cm
20 cm
0 cm - a chiazze
Pericolo valanghe
Scala Aineva   : non indicata   
Dettagli : nessuno
Note effettuazione
Scarsa la neve alla partenza: sono necessari una decina di minuti di portage prima di poter calzare gli sci.
Su quasi tutto il percorso di salita abbiamo trovato neve dura la cui consistenza ricordava abbastanza il famigerato "gelicidio" di qualche stagione fa.
In sovrappiù le tracce sono numerosissime e sicuramente assai fastidiose per la discesa.
La discesa è stata del tutto diversa: traverso verso l'Enclausetta e poi verso il passo di Goretta con discesa sui pendii rivolti ad ovest che terminano nel vallone del Puriac. Primissima e breve parte in cresta con neve dura ma ottimo grip e poi, a valle del Passo di Goretta neve primaverile un po' passata. Terminato il primo tratto relativamente ripido (e quindi più colpito dal sole) la neve è diventata decisamente migliore; starei a dire da "4 sci".
Con qualche minima acrobazia siamo arrivati sci ai piedi alla presa d'acqua (q. 1918; in totale 794 metri di discesa, più che la discesa al Colle della Maddalena) dove la neve termina definitivamente. Con 25 minuti di agevole portage si arriva a Grange dove uno della compagnia (io) si ferma e l'altro recupera la macchina.
Dimenticavo: nessuna traccia di discesa per cui il giudizio è abbastanza positivo e sfiora i 3 sci. 
Note compagniaLaura 
Affollamento4-5 scialpinista sul tracciato tradizionale 
Foto o videovedi (https://video.relive.cc/2761754691_strava_1542221904210.mp4) 
Foto della gita
alias personali
L'Oronaye
Salita
Discesa (al centro il passo di Goretta)
Vista da Grange di Argentera
    
Questa scheda è stata visualizzata 2345 volte
COMMENTI  (non c'è ancora alcun commento registrato di questa gita. Vuoi aggiungerne tu uno ?)
In questa stagione ci sono già state 3 effettuazioni registrate di questa gita. Eccole qui sotto in ordine cronologico, dalla più recente alla meno recente.
N.Data
effett.
Giud.
(0-5)
Qualità neve
in alto (), a metà () e in basso ()
Altezza neve
in quota (), a metà () e alla partenza ()
Autore
segnalazione
22/112 Farinosa asciutta leggera - su fondo duro
Farinosa asciutta leggera - su fondo duro
Farinosa asciutta leggera - su erba !
40 cm
20 cm
5 cm
Ugo Bottari
14/112 Crosta da rigelo portante - in salita
Crosta da rigelo portante - in salita
Crosta da rigelo portante - in salita
40 cm
20 cm
0 cm - a chiazze
Ugo Bottari
11/112 Farinosa umida
Primaverile senza consistenza - Molle
Primaverile senza consistenza - Molle
80 cm
50 cm
5 cm
Riccardo Murisasco

Itinerario
Si attraversa l'emissario del lago (è il fiume Stura !), proprio al suo inizio e si sale la prima rampa moderatamente ripida. E' preferibile scegliere di salire a destra del rio.
Giunti al termine di questa rampa si prosegue sempre in direzione della cima cercando di sfruttare al meglio le vallette che via via si attraversano. A q. 2400 inizia un'ultima rampa che porta ad una cimetta, a 5 o 6 metri dalla cima. Quest'ultima parte del percorso può, ad inizio stagione, quando questa cima è percorsa da frotte di scialpinisti, essere meno innevata e quindi si può toccare qualche pietra.
Se viceversa si parte dal vero e proprio Colle della Maddalena si deve mettere in conto un percorso più lungo ma più dolce. Il punto di riunione tra i due percorsi è pressapoco a q. 2110, proprio sulla verticale dell'emissario. 
Discesa
Lungo la via di salita. E possibile la discesa anche sul pendio francese che porta nel lunghissimo vallone conosciuto con il nome di "Lauzanier", percorso dall'Ubayette, ma il cui vero toponimo è "Val Fourane". In questro caso si deve mettere in conto una lunga marcia per raggiungere il Colle della Maddalena, marcia che può durare più dell'intera salita al Ventasuso. 
Se riscontri degli errori in questa scheda, qualsiasi tipo di errore, sei pregato di segnalarlo con questo modulo. Grazie ![ 125 ms ]
Riguardo . . .
... Maddalena (colle della) - (Argentera)
  Previsioni del tempo
  Elenco gite valle Valle Stura (dx orograf.)
  Nivometri della valle/zona
  Mappa delle gite effettuabili
  Accesso autostradale
... Ugo Bottari
  Chiedi maggiori informazioni
  Elenco delle sue gite in questa stagione
  Mappa delle sue gite in questa stagione
  Galleria di tutte le sue fotografie
... le tue prossime gite
  Bollettino valanghe AINEVA
  Previsioni neve AINEVA
  Qualita e altezza neve delle ultime 20 gite
... VENTASUSO (MONTE) anche da ...
  Grange di Argentera (Argentera) (Valle Stura (dx orograf.))