A A A
RIPETI ANCHE TU QUESTA GITAFOTO PRECEDENTIREPERTORIOITINERARIO
CORREGGI LA TUA GITAGITE PRECEDENTITRACCE GPSPANO 360°
 C'ERO ANCH'IO IN QUESTA GITASTAMPAAIUTO
  
Nome gitaGHILIE' (CIMA) :: (m. 2998 - 2999 IGN) 
Valle :: ZonaValle Gesso :: Alpi Marittime 
Localita partenzaTerme di Valdieri (Valdieri) (m. 1368) 
Accesso stradaleCUNEO - Borgo S.D. - Valdieri - S. Anna di Valdieri 
Dislivello totale1630 metri
EsposizioneNO,SO 
DifficoltàBS 
Attrezzat. necess.Possono essere utili i ramponi; indispensabili i rampant 
Note gitaE' anche chiamata "Clot Aut", dal nome della bassa che sorge a lato. Superclassica di fine stagione, molto frequentata. A fine stagione si può partire dal Pian della Casa (1743 m) 
Data  sabato 2 giugno 2018 Giudizio  4    
Autore  Giuseppe Goletto
MeteoCielo leggermente velato. Temperatura fresca nel vallone di salita. Caldo dal Colle alla vetta 
Località eff. part.Piano della Casa 
Percorribil. stradanulla da segnalare 
Portagesalita25 minuti
discesa20 minuti
Dislivello effettivo1205 metri
Qualità
neve
Primaverile morbida liscia - Quasi sfondosa il pendio appena sotto la vetta
Primaverile morbida liscia
Primaverile morbida ondulata - molti residui valanghivi dal roccione in giù
Altezza
neve
50 cm
80 cm
40 cm
Note effettuazione
Si arriva in auto al Piano della Casa, ma strada molto dissestata dal Gias delle Mosche in poi, meglio 4X4 o vettura sufficientemente alta da terra. Circa 20-25 minuti di portage e poco dopo il Rifugio degli Alpini si calzano gli sci. Prima parte sino al grosso roccione su neve carica di detriti, pezzi d'albero ecc. Il torrente corre veloce sul lato dx orografico e compare qualche buco. Da lì in sù buon innevamento e copertura, dapprima con rigelo scarso o quasi nullo e poi dai pendii appena sotto il Colle neve ancora dura. Non usato rampant anche se parecchi i hanno calzati. Dal Colle alla Cima neve notevolmente più morbida senza però essere sfondosa e pesante. Quache pietra affiorante appena sotto la cima. Oggi affollamento in vetta visto il meteo incoraggiante. Prima parte di discesa sino al Colle tralasciando il primo pendio della vetta superlativa su neve dura e compatta che ci ha permesso di lasciar correre gli sci in sicurezza. Poi sempre bella facile e divertente sino al Roccione. Da lì in poi sciata in cautela per buchi pietre e rami affioranti. Nel complesso gita bella e sempre appagante. Rientro alle auto con circa 20 minuti di portage.
Visto altri su Mercantour.
Alle prossime 
Note compagniaOggi con Giulio, Edoardo, Davide, Mario e Diego. 
AffollamentoOggi un mare di gente alcuni arrivati in bici al Piano della Casa. 
Foto della gita
alias personali
Situazione alla partenza
Sguardo verso Ciriegia e Fremamorta
quasi al Colle
Mercantour
La vetta dal Colle
Laghi Brocan e Chiotas. Laggiù invaso della Piastra
Una parte della cricca
Fine sciata
Questa scheda è stata visualizzata 1169 volte
COMMENTI  (non c'è ancora alcun commento registrato di questa gita. Vuoi aggiungerne tu uno ?)
In questa stagione ci sono già state 3 effettuazioni registrate di questa gita. Eccole qui sotto in ordine cronologico, dalla più recente alla meno recente.
N.Data
effett.
Giud.
(0-5)
Qualità neve
in alto (), a metà () e in basso ()
Altezza neve
in quota (), a metà () e alla partenza ()
Autore
segnalazione
22/063 Primaverile morbida liscia - con 5 cm di "paciarina"
Primaverile morbida liscia
Estiva compatta - ondulata ma morbida
50 cm
100 cm
0 cm
Ugo Bottari
15/064 Primaverile morbida liscia - primi 50 metri un po' lavorati
Primaverile morbida liscia
Primaverile morbida ondulata - ma lisciata dagli scialpinisti
80 cm

0 cm
Ugo Bottari
02/064 Primaverile morbida liscia - Quasi sfondosa il pendio appena sotto la vetta
Primaverile morbida liscia
Primaverile morbida ondulata - molti residui valanghivi dal roccione in giù
50 cm
80 cm
40 cm
Giuseppe Goletto

Itinerario
Dal Pian della Casa si sale sul sentiero estivo verso il rifugio Remondino, tagliando quanto prima il rio del vallone Assedras. Questo punto può anche essere raggiunto dal vero e proprio Pian della Casa, facendo un largo giro e sfruttando in parte il sentiero che raggiunge il Rifugio Elisabetta.
Fino a qui, specie a fine stagione, si procede generalmente sci in spalla.
Si sale quindi (possono essere utili i ramponi) lo stretto canale che sale in direzione SE. Ad una diramazione si segua, preferibilmente, il ramo di sinistra.
Seguire poi, verso quota 2500 ca, il valloncello quasi pianeggiante che procede in direzione SE. Proseguire fino alla cresta di confine, volgere decisamente a sinistra e, con un ultimo strappo, salire in vetta. 
Discesa
Lungo la via di salita, con la dovuta attenzione della gorgia, a causa della possibile presenza di buchi nella neve: sotto scorre l'impetuoso rio ! 
Se riscontri degli errori in questa scheda, qualsiasi tipo di errore, sei pregato di segnalarlo con questo modulo. Grazie ![ 109 ms ]
Riguardo . . .
... Terme di Valdieri (Valdieri)
  Previsioni del tempo
  Elenco gite valle Valle Gesso
  Nivometri della valle/zona
  Mappa delle gite effettuabili
  Accesso autostradale
... Giuseppe Goletto
  Chiedi maggiori informazioni
  Elenco delle sue gite in questa stagione
  Mappa delle sue gite in questa stagione
  Galleria di tutte le sue fotografie
... le tue prossime gite
  Bollettino valanghe AINEVA
  Previsioni neve AINEVA
  Qualita e altezza neve delle ultime 20 gite
... GHILIE' (CIMA) anche da ...
  Rovina (lago della) - (Entracque) (Valle Gesso)
  PARETE EST