Nelle stagioni scialpinistiche precedenti questa gita è stata effettuata in queste occasioni :
Località di partenza
Data effettuazione
Autore segnalazione
Giud.
(1-5)
Qualità neve
(alto - metà - basso)
Altezza neve
(in quota - metà - partenza)
Staffal
06/12/2010
Beppe Puddu
3-farinosa
-
-farinosa
-abbondante fino dalla partenza
-
-
Note : Partiamo in 17 suddivisi in due gruppi, il primo con l'intenzione di arrivare al passo dei Salati, il secondo di fare solo la parte in bosco fino al Gabiet. Tanta neve fin dalla partenza, faticosa da tracciare, l'itinerario non presenta rischi di valanghe. Il grosso del gruppo si ferma nell' accogliente rifugio al Gabiet (arrivo funivia), solo in 4 arrivano al passo dei Salati. Foto vedi sotto 
Staffal
09/12/2007
Beppe Puddu
4-farinosa
-
-farinosa
-abbondante su tutto il percorso
-
-
Note : dalla notte ha nevicato. siamo partiti ancora sotto la nevicata che ci ha accompagnato lungo la risalita nel bel bosco di larici delle piste (ancora chiuse) di punta jolanda e orsia, fino ad incontrare gli impianti e gli sciatori al gabiet. nel risalire le piste per il passo dei salati, il sole è esploso (alle 11 con ben 1 ora di ritardo rispetto alle previsioni di alcuni giorni fa di www.ilmeteo.it). ma sempre come previsto da ilmeteo.it il bel tempo è durato poco, verso il passo dei salati è ritornata una bufera di neve che ci ha costretto (salvo maurizio che era avanti) a rinunciare a 100 m. dal passo. questa nevicata è stata provvidenziale, il giorno avanti si poteva sciare solo sulle piste, specialmente in alto la neve era pochissima. Gita effettuata con maurizio, dante, filippo e roberto, nel corso della due giorni di sci. fuori pista e scialpinismo organizzata dal gruppo focolaccia di lucca, con la partecipazione di 23 soci di tutta la toscana e non solo. La valutazione come itinerario tiene conto che per metà il percorso si svolge su piste frequentate, come neve del fatto che i 30 cm di neve farinosa caduta dalla notte ha ben coperto tutto il percorso ma ancora non si è amalgamata con la sottostante vecchia neve ghiacciata e vangata dai vecchi passaggi.