Nelle stagioni scialpinistiche precedenti questa gita è stata effettuata in queste occasioni :
Località di partenza
Data effettuazione
Autore segnalazione
Giud.
(1-5)
Qualità neve
(alto - metà - basso)
Altezza neve
(in quota - metà - partenza)
breuil paese quota 2000 circa
01/06/2015
Matteo Profeta
3-alla seconda discesa piuttosto ghiacciata
-al ritorno piuttosto umidificata
-all' andata piuttosto compatta
-
-
-
Note : Partito da Savona alle 6 e giunto a Cervinia alle 9.35; partito dall' auto alle 9,50 sotto gli occhi di alcuni turisti visto che di neve nemmeno l' ombra...salito velocemente su pista da sci erbosa e trovata la prima neve a 2250 metri in canalotto che ho preferito salire a piedi; a circa 2400 calzati gli scietti e, senza nulla mangiare, mi sono diretto verso il Plateau Rosa' per la prima volta; uno ragazzo del posto mi ammonisce dell' imminente temporale, allora metto la quarta e in un ora e trenta raggiungo il Plateau senza rampant su neve perfetta; mangiato solo un gel scendo su neve da urlo sulla pista Ventina e guardando il tempo in parziale schiarita decido di scendere fino a quota 2500 circa; decido poi di risalire visto che un gruppetto stava salendo a dormi- re al R. Guide.Ormai il gruppo era piuttosto avanti ma ad un ritmo morbido, cosi' decido di raggiungerli. Li raggiungo quasi, ma mentre loro prendono pendio a dx più ripido accanto alla pista, io risalgo la stessa; metto i rampant visto che la nebbia aveva indurito la neve e giungo alla curva della pista a quota 2300 circa. Decido purtroppo di scendere in fretta e furia dato che la nebbia era fitta e temevo che fosse estesa sino in bassa quota; a circa 2600 la nebbia era terminata e girandomi il Plateau si era liberato, ma per 2 o 3 minuti e poi si è coperto per il resto del pomeriggio; scendo per lingue di neve sino a 2350 m. Poi nel caldo scendo a piedi e dopo un lungo portage, risalita e discesa, fino alla piazza di Cervinia all ' auto alle 17,15. Peccato non essere ritornato in cima al Plateau per la seconda volta. L' idea era di salire al Piccolo Cervino, ma il tempo non era dei migliori.. 
cervinia
18/05/2013
Mario Lo Monaco
2-10 cm di fresca su fondo portante
-
-un po sfondosa
-di fresca su fondo portante
-
-di neve recente su fondo non portante
Note : Stamattina il meteo sembrava più bello del previsto, mi preparo per andare verso il Sestriere, una gita e poi magari vedere passare il giro d'Italia ma il tempo di imboccare la tangenziale, uno sguardo verso la valle Susa ed è già tutto nero, mentre verso la valle d'aosta sembra ancora bello. Decido di provare nella valle di Chamorcher ma anche quì arrivano i nuvoloni cosi allungo il tragitto fino in val Tournanche. A Cervinia è ancora con prevalenza di sereno, si parte. Sci dal parcheggio lungo la pista rovinata dai gatti su circa 5 cm di fresca su fondo di neve meno recente di oltre 40 cm sfondosetto. Arrivo fino alla stazione di cime bianche, il cielo é ormai coperto con nuvole più dense poco sopra. Uno che scendeva dal Plateau mi ha detto che su non si vede niente e la neve sul ventina non è bella, molto ventata. Tolgo le pelli, comincio a scendere e incrocio un altro che saliva, intenzionato a proseguire. Discesa con visibilità sufficiente, bella farina asciutta ma via via sempre più umida e dal bar "igloo" in vista di Cervinia neve poco sciabile, gessosa e sfondosa; comunque si arriva ancora fino in fondo con gli sci. Al parcheggio verso le 12.30 cominciava a nevischiare. 
Cervinia (AO)
06/11/2010
Mario Lo Monaco
3-bella sulle piste
-
-crosta rigelo portante
-pochi cm in basso ma poco più su nessun problema
-
-
Note : Oggi impianti aperti ma si incrociano i pistaioli da cime bianche, sopra i 2800 m. Bella giornata e assenza di vento anche in alto. Bravissimo Rinaldo che è andato fino al piccolo Cervino mentre io mi sono fermato al Plateau a godermi il sole. Bella discesa (sulle piste perchè fuori solo crosta) fino a quota 2300 poi bisogna arrangiarsi su neve crostosa portante ma con parecchie rigole fuori dalle piste. L’ultimo tratto che porta al parcheggio pochissima neve . Molti skirunners sull’itinerario compresa Cristina con cui ho fatto due chiacchiere e che saluto. 
Cervinia
11/05/2009
Edgardo Ferrero
2-farina pesante
-
-marciotta sciabile
-mediamente 80-100cm ai quali vanno aggiunto oggi 20 cm in alto
-
-
Note : Scelta questa gita per mantenere l'allenamento e perchè nei giorni scorsi le varie relazioni non sono state una libidine. Saliti per il Ventina, impianti chiusi. Ma ahimè anche qui il rigelo notturno non c'è stato: + 5 gradi alla partenza alle ore 6,30 - a Plateau +12 !! A fiaccare l'umore degli arditi, nebbia fitta che ha gravato a tratti sul percorso, poi intense nevicate man mano che si saliva. Discesa effettuata sempre sulle piste; uscirne era una pura follia (ci si inabissa): inizialmente strumentale (visibilità ridottissima) con raffiche di vento e neve, poi con qualche squarcio di sereno (molto labile). 
Impianti Cervinia
17/11/2007
Beppe Puddu
2-ghiacciata
-
-non c'è
-poca
-
-
Note : Venuti al Plateau per effettuare un'esercitazione su recupero da crepacci, siamo discesi lungo la pista del ventina (chiusa), per poi risalire spostati sotto la calotta del ventina per trovare i crepacci adatti all'esercitazione. Freddo intenso ancor più sentito per le continue raffiche di vento. Manto nevoso: La neve è presente dai 3.000 in sù. Crepacci molto pericolosi, la neve depositata dal vento ha creato dei veri tranelli 
Impianti Cervinia
11/11/2006
Beppe Puddu
3-dura / ghiacciata
-
-inesistente
-molto poca
-
-
Note : giornata dedicata dal gruppo degli scialpinisti toscani focolaccia ad esercitazioni sui crepacci con ben 32 partecipanti. neve dura, buona per l'esercitazione. Il giudizio è relativo non tanto alla gita quanto alla neve trovata e alle esercitazioni che ha permesso