Nelle stagioni scialpinistiche precedenti questa gita è stata effettuata in queste occasioni :
Località di partenza
Data effettuazione
Autore segnalazione
Giud.
(1-5)
Qualità neve
(alto - metà - basso)
Altezza neve
(in quota - metà - partenza)
lasciata l'auto poco oltre le baite Artè
02/01/2020
Edgardo Ferrero
4-
-
-
-
-
-
Note : Peccato per la brevità dell'itinerario, ma in basso non c'è neve e quindi gioco forza salire sulla sterrata snevata con l'auto (deve essere alta e meglio se 4x4). Gita di soddisfazione terminata con un'ottima merenda tutti assieme. Ringrazio il neo amico Livio che ci ha aperto le porte della sua baita L'Artè. 
Case Ciochet
09/03/2018
Sergio Falchero
3-
-
-
-
-
-
Note : Partito alle 7.20 da Case Ciochet, sui primi prati la neve è davvero poca, 5-10 cm e fino a quota 1200 occorre cercare la neve continua e mettere in conto qualche breve tratto sci a spalle. Da quota 1200 neve trasformata e salita agevole fino alla dorsale, questa presenta neve non trasformata. Discesa dalla vetta in traverso alto sui pendii sud con neve trasformata dura, una volta ritornato sulla traccia di salita poco sotto la dorsale, neve primaverile fino a quota 1500 circa dove è giocoforza seguire la strada fino a quota 1400, ritornato sui prati ancora primaverile con alcuni brevissimi tratti dove occorre togliere gli sci fino all'auto. 
in auto poco oltre le case L'Artè (quota 1200)
03/02/2018
Edgardo Ferrero
4-
-ma non dura
-ma non dura
-
-
-
Note : Inizialmente neve unicamente sulla stradina (solo due brevi interruzioni), quindi pendii aperti con innevamento primaverile continuo. Bel tratto di farina in discesa dalla Madonnina. Discesa molto divertente, peccato che per gli ultimi metri le curve siano obbligate lungo la stradina 
bivio per case ciocchet
20/03/2016
Mario Lo Monaco
3-
-
-
-
-
-
Note : Scesi verso le 12.00 nel canale con neve ancora sciabile se pur molle, nella parte intermedia neve collosa e poi da 1400 in giù su stradina con continuità fino a 1200 e poi tratti in cui manca la materia prima, gita agli sgoccioli. Un augurio di pronta guarigione al ragazzo che si è infortunato e per il quale è intervenuto l'elisoccorso. 
al bivio di case ciochet
08/03/2014
Mario Lo Monaco
4-primaverile marcetta
-
-primaverile bagnata
-
-
-
Note : Partiti tardi rispetto a tutti alle 9.00 circa. Poco più di due ore per la punta tagliando i tornanti dove era possibile. In cima completamente senza vento (gli altri hanno trovato vnto) abbiamo aspettato che scendessero quasi tutti e verso le 12.00 inizio delle danze. Pur essendoci la neve marcetta si sfondava poco e per 600 m la sciabilità é stata buona. Ripresa la stradina a circa 1300 m l'abbiamo trovata lisciata dai numerosi passaggi e scorrevole fino quasi alla macchina, qualche taglio nella zona più bassa é ancora possibile. Un saluto a Maurizio e Gigi. 
al bivio di case ciochet
23/02/2014
Mario Lo Monaco
3-primaverile
-
-primaverile
-
-
-
Note : Dopo un portage di 15 min. neve continua sulla stradina. Noi abbiamo fatto quasi tutta la strada e poi all'altezza del grosso alpeggio abbiamo tagliato e salito per la dorsale ovest. Tanta gente in punta, molta proveniente da alpette. Discesa nel canalone molto bella per oltre 600 m di dsl e poi conviene ritornare sulla stradina per mancanza di collegamenti. Con queste temperature é ancora fattibile per poco senza lunghi trasferimenti a piedi! 
Case Ciochet (bivio)
27/02/2010
Sergio Falchero
2-Primaverile
-
-Primaverile
-da 20 a 70 cm
-
-
Note : Da case Ciochet innevamento "quasi" continuo fino a quota 1250, poi è gioco forza risalire lungo la strada ottimamente innevata, mentre i terrazzamenti sono ormai privi di neve, a quota 1400 circa si riprende a salire tranquillamente con innevamento più che buono. Sceso alle 10.40 con neve dura nella parte alta e perfetta nella parte bassa. 
Case Ciochet (bivio)
16/01/2010
Edgardo Ferrero
2-farina solo sulla cresta alternata a crosta portante
-
-crosta a tratti portante
-15 cm in basso, poi mediamente 30 cm
-
-
Note : Questa mia gita è da ritenere quale invito a non ripercorrerla se non dopo future e copiose nevicate. Non ho toccato sotto, ma la neve bella è tutt'altra cosa. Salito dalla strada (uscire da quest'ultima significa pescare ramaglie da sotto la neve), sino all'agriturismo, poi deviato per salire direttamente l'anticima del Soglio (sicura solo con poca neve, vedasi oggi) e poi lungo l'ampio crestone per terminare alla Madonnina di vetta. Disceso direttamente dalla cima, giù per l'ampio vallone. Tranne l'ultimo tratto farinoso, per il resto crosta portante, ma infida. Ricollegatomi poi alla strada, malamente percorribile (tracce di racchette da neve e qualche sci), qualche divagazione al di fuori NB:La salita da Milani l'ho vista piuttosto pietrosa. Con l'auto, poco oltre Pian d'Audi occorrono catene o pneumatici da neve. Ottima gita, molto remunerativa, per ciaspolatori 
Bivio per Case Ciochet
28/02/2009
Mario Lo Monaco
3-primaverile
-
-primaverile- marcia
-in basso comincia a scarseggiare
-
-
Note : ...di nuovo su questa gita ma per la compagnia...(qualcuno non l'aveva mai fatta).Oggi bellissima giornata e calda, assenza di vento. Scesi alle 11.45 circa per il canalone centrale, più spostati a sinistra per trovare neve meno sfondosa. Molto bella la discesa anche se da metà in giù si doveva percorrere le tracce di quelli scesi prima di noi per non piantarsi. Condizioni al di sopra delle nostre aspettative. Pochissima gente. Un saluto a Edgardo che scrive su questo sito incontrato su questo itinerario e complimenti per la gita sull'etna.. 
Bivio per Case Ciochet
28/02/2009
Edgardo Ferrero
3-primaverile lavorata
-
-primaverile lavorata
-mediamente 50 cm
-
-
Note : Gitarella per espellere i fumi sulfurei della salita all'Etna dei giorni precedenti. Temperatura da favola. Cielo sereno in alto, un po' di foschia in basso. Scesi in parte sulla dorsale lato canalone ed in parte nel medesimo per poi raccordarci all'itinerario di salita. Neve nel complesso non malaccio, ma non ancora completamente trasformata (sfondava un po'). Molti i segni dei precedenti passaggi. Contate almeno una trentina di persone. Vetta mai affollata per il continuo tourn-over. Un saluto a fyplom che ha, secondo me, il dono dell'ubiquità (ci troviamo spessissimo sulle punte, senza accordarci) 
Bivio per Case Ciochet
19/02/2009
Sergio Falchero
4-primaverile
-
-rigelo portante
-da 50 a 150 cm
-
-
Note : Ottima discesa su neve primaverile, scesi sul versante sud ovest direttamente dalla vetta. 
Bivio per Case Ciochet
16/02/2009
Roberto Roby Dolfini
4-crosta portante
-
-primaverile
-abbondante
-
-
Note : Partiti dalle case Rughet con un discreto ravanamento nella boschina e un guado acrobatico ricongiunti sul percorso tradizionale sino alla cima su bei pendii aperti .Ottima discesa in alto crosta portante e man mano che ci si abbassava di quota neve primaverile .Raggiunte case Ciochet e di qui a piedi all'auto 
Bivio per Case Ciochet
15/02/2009
Mario Lo Monaco
4-crosta da rigelo portante
-
-primaverile firn
-tanta
-
-
Note : Saliti abbastanza rapidamente in una giornata spettacolare per il sole ed il panorama discesa molto divertente e facile. In alto crosta portante ma bella liscia e poco più sotto bella neve primaverile fino quasi alle macchine, con 5 min. di sci a spalle( i numerosi passaggi hanno migliorato la sciabilità nella zona della boschina). Oggi parecchia gente che veniva ancora su mentre scendevamo. in punta quasi assenza di vento. Scesi verso le 13.00. 
Bivio per Case Rughet
14/02/2009
Giuseppe Traficante
4-Ventata primi metri, poi crosta portante
-
-Trasformata
-50 in basso, abbondante in alto
-
-
Note : Itinerario tanto noioso e brutto d'estate (si svolge prevalentemente lungo una strada sterrata)...quanto stupendo in pieno inverno. Al classico itinerario da case Ciochet abbiamo preferito la variante dei "pinerolesi" che parte dalle case Rughet, per riprendere l'itinerario classico a quota 1180m circa (2 guadi molto hard). In discesa neve per lunghi tratti eccezionale, attenzione dove le pendenze sono più dolci a volte si trovano brevi tratti di crosta non portante. 
Pian Audi
04/01/2009
Edgardo Ferrero
4-farina
-
-in trasformazione
-50 cm in basso; 150 in vetta
-
-
Note : Lasciata l'auto a Pian Audi, risalita a piedi la strada (ghiacciata e piuttosto dissestata) sino a a case Ciochet dove ho calzato gli sci. Puntato all'uja- Monte Soglio e di qui con un traverso, in vetta. Venticello fresco, ottima visibilità. La Madonnina di vetta spunta direttamente dalla neve, non si vede più basamento che è totalmente sommerso. Disceso per il canalone oggi molto lavorato nella parte centrale a causa degli innumerevoli passaggi. Mantenendosi a sinistra (discesa)è possibile trovare ancora neve vergine e morbida. 
Strada sotto Case Rughet
27/12/2008
Roberto Mandirola
4-20 cm di farina (irregolare) su fondo portante
-
-idem
-20 - 200
-
-
Note : L'apertura della strada alle auto ben oltre le case Giochet, l'ha resa inutilizzabile per salire con gli sci. Tuttavia la percorribilità con la vettura è riservata a mezzi idonei a causa del fondo ghiacciato e sconnesso. Risalire a piedi per circa 20 min (e poi scendere) si è rivelato poco piacevole. Alle case Giochet si possono calzare gli sci tagliando i tornanti. Ottima sciata per la spanna di farina sul fondo portante. Il vento l'ha spazzata via in alcuni punti ma rimane la crosta portante indurita dal gelo. La nebbia della tarda mattinata ha ridotto la visibilità notevolmente. Gran folla sul percorso che ha tracciato molto il manto nevoso 
Bivio per Case Ciochet
24/12/2008
Sergio Falchero
4-Primaverile (sic) firn
-
-Recente umida pesante
-da 40 a 100 cm
-
-
Note : Partiti alle 9.15 con temperatura già ben oltre lo 0°C, tuttavia il rigelo notturno permetteva una rapida salita soprattutto sulle vecchie tracce, una volta arrivati in vetta ridiscesi per ritrovare pile e camicia dimenticate in una sosta, ecco il perchè del dislivello superiore, quindi risaliti nuovamente in vetta per scendere il pendio nord-ovest poco tracciato, scelta azzeccata, 500 metri di firn perfetto, poi neve marciotta ma sciabilissima fino all'auto. 4 sci nel giudizio perchè da buon torinese "esageruma nen", ma ne merita 5 
Bivio per Case Ciochet
12/12/2008
Edgardo Ferrero
3-farina pesante
-
-gessosa
-partenza: 40 cm, metà percorso 60-70 cm, in alto 50 cm
-
-
Note : Stupenda giornata, ambiente da favola. Le precedenti tracce sono state coperte dalle nevicate dei giorni scorsi, quindi tanto da "battere" . E' da diversi anni che a dicembre, il Soglio non si presenta in queste condizioni. Giornata dalla temperatura primaverile (3° in vetta alle ore 13). Nessuna anima viva in tutto il giorno. Cornici sopra la variante all'itinerario di discesa. Peccato per la parte bassa, gessosa a causa del rialzo termico. Catene necessarie poco oltre Pian Audi.