Nelle stagioni scialpinistiche precedenti questa gita è stata effettuata in queste occasioni :
Località di partenza
Data effettuazione
Autore segnalazione
Giud.
(1-5)
Qualità neve
(alto - metà - basso)
Altezza neve
(in quota - metà - partenza)
Saretto
10/02/2020
Federico Valfrè
2-
-
-
-
-
-
Note : TRAVERSATA SU LARCHE. Gita della Scuola SUCAI di Torino. Saliti al colle con grandissimo caldo, negli ultimi metri arriva il forte vento che sferza il colle. Scesi su Larche. Parte alta ben ventata con alcuni tratti che mollavano, scendendo sempre più molle. Discesa non molto sciabile, visti i lunghi traversi e passaggi obbligati. Magari con più neve sarebbe differente. Ultimi metri su chiazze di neve, imbarazzanti per il periodo. Peccato perché i luoghi sono davvero splendidi. 
Saretto
15/04/2018
Marco Reineri
1-
-
-
-
-
-
Note : Partiti speranzosi per il meteo, oggi non siamo stati ripagati. Nuvoloso sin dalla partenza non è mai migliorato, visibilità nulla e neve brutta. Arrivati ben oltre metà ci fermiamo e torniamo indietro. Quantità della neve notevole. Oggi prima gita veramente brutta della stagione ma noi ci siamo divertiti lo stesso! Oggi solo io e gio, incrociato un gruppo scendendo. 
strada dopo Saretto verso Chiapera
23/01/2018
Luciano Garuzzo
4-
-
-
-
-
-
Note : avendo fatto piu´volte il colle di Sautron , abbiamo deciso , arrivati sotto il colle ,di andare al colle del Passetto (2672 mt.). Da li splendida vista sul colle delle Forciolline. Discesa , inaspettatamente date le condioni generali della neve , ottima. 
Saretto
15/01/2017
Marco Reineri
4-
-
-
-
-
-
Note : Come detto ieri oggi siamo ritornati in questo vallone sapendo di trovare bella neve anziché pero andare fino al colle ci fermiamo un Po prima e rsaliamo un bel pendio rivolto a sud che termina con un ricovero militare scavato nella roccia. Per tutta la salita ci accompagnano delle nuvole che non rendono bella la neve ,decidiamo allora di aspettare un Po al caldo nel ricovero.Scelta giusta perché il tempo diventa bellissimo e iniziamo una discesa sensazionale. Mentre scendiamo vediamo una marea di gente salire.A che oggi con Giorgio sempre in gran forma. 
saretto, centrale idroelettrica dopo abitato
14/01/2017
Marco Reineri
4-
-
-
-
-
-
Note : Dopo aver visto parecchi bollettini meteo e con tutti che davano vento forte guardiamo meteo france e vediamo che da poco vento in zona Brech, sapendo che in alta valle e più giusto il meteo francese che il nostro ci dirigiamo li. Inizialmente andiamo a Chiappera, ma arrivati li vediamo che la neve scarseggia, cosi scendiamo fino a Saretto e da li partiamo senza una vera meta. Arrivati alle grange Pausa scorgiamo che il pendio che va al colle Sautron e immacolato e ben ricoperto di neve. Da li più saliamo più la neve e bella e aumenta. Il pendio finale e qualcosa di incredibile, anzi c'è cosi tanta farina che ci fermiamo un po sotto al colle perché non lo riteniamo sicuro. La discesa e commovente fino alle grange Pausa, poi da li in giu bisogna fare i cinghiali per arrivare alla macchina sci ai piedi. Giornata dal meteo stupendo, assenza di vento e neve nella parte alta da 5 sci, gran finale da Livio con ottima mangiata. Non volevo recensire la gita perché domani pensiamo di ritornare visto la bella neve, quindi chi legge non vada li cosi rimane tutto bello solo per noi. 
Saretto
04/12/2013
Riccardo Murisasco
1-Farina ventata senza fondo - in trasformazione a sud
-
-Farina senza fondo
-Poco fondo, si toccano alcune pietre
-
-Senza fondo, si toccano molte pietre
Note : Oggi c' erano quasi tutti gli ingredienti per fare una gita bellissima: giornata stupenda, nessuna traccia in tutto il vallone con traccia da fare, neve ancora più che discreta... mancava però il fondo e quindi scendendo si toccava sotto parecchio. L' intero vallone completamente immacolato, ci siamo tolti la voglia di batter traccia anche perché la neve era in parte ventata e si faticava abbastanza. La fatica è stata ripagata dai magnifici panorami della parte superiore e dal sole splendente che ci ha accompagnati per tutta la gita. Ci siamo fermati al colle perché ormai in ritardo e perché comunque il Viraysse era tutto spelacchiato. La neve sarebbe stata anche bella nonostante un po' di ventato, quello che mancava del tutto era il fondo e di scintille purtroppo ne abbiamo fatte parecchie!!! Per questo motivo metto 1 SCI in quanto attualmente conviene aspettare. 
strada dopo lago diSaretto
05/02/2013
Luciano Garuzzo
4-primaverile a tratti ventata
-
-primaverile
-
-
-
Note : Salita disturbata , a tratti da forti folate di vento. Lasciati gli sci all'altezza del colle e saliti a piedi (una decina di metri ) sul colletto piu' alto. Discesa buona su neve primaverile . Scendendo sui ripidi pendii di sinistra ottimi tratti di farina. Buona anche la discesa sopra il lago. 
Saretto (Acceglio)
25/04/2010
Anna Garelli
3-primaverile
-
-marcia sciabile
-in alto tanta
-
-
Note : in alto la neve è proprio bella in basso era molle ma sciabile forse se fosse gelato di notte sarebbe stata migliore metto uno sci in meno perchè alla gente non piace la neve mollacciuta a me invece non piace la neve dura, tant'è che non sono salita sul viraisse ma sono scesa e ho rifatto un pezzo sotto il colle 
Saretto (Acceglio)
12/04/2006
Riccardo Ranieri
5-farina, crosticina,trasformata
-
-trasformata
-0/50cm
-
-
Note : Con tavola, partito tardissimo (h10), non ho dovuto mettere né ciastre, né ramponi, la neve, in basso già trasformata, era compatta (10 min senza neve in basso). Visto 2 che scendevano dalla forcellina, altri 4 che avevano fatto la forcellina, Nubiera, col Sautron!!! Neve fantastica dal colle in giù(farina) tenendosi a destra(sotto il M.Vraysse); a quota 2400 trasformata bellissima, non si tocca una pietra fin dove c'é neve(10' a piedi in fondo) Consigliabilissima se tiene il rigelo notturno; alle 3 del pomeriggio teneva ancora egregiamente. Se salgono le temperature dura poco.  
Saretto
27/03/2004
Flavio Galvagno
1-Crosta da rigelo non portante sia in alto che in basso
-
-
-abbondante
-
-
Note : Siamo saliti fino a quota 2450 poi abbaimo desistito vista le condizioni del tempo. Un saluto ai compagni di gita. 
Saretto
30/03/2003
giovanni piano
4-bellisima nella parte alta, marcia nella bassa
-
-
-abbondante
-
-
Note : scendere sulla dx orografica, per trovare ancora bella ed abbondante neve nella parte bassa, c'è qualche buco da evitare