Nelle stagioni scialpinistiche precedenti questa gita è stata effettuata in queste occasioni :
Località di partenza
Data effettuazione
Autore segnalazione
Giud.
(1-5)
Qualità neve
(alto - metà - basso)
Altezza neve
(in quota - metà - partenza)
Indren
04/05/2013
Mario Lo Monaco
4-Farinosa recente
-
-verso metà, marcia e d in basso primaverile compatta
-di neve recente su fondo portante
-
-neve su psta residua
Note : Oggi festa dello scialpinismo . Saliti Da Indren partendo alle 7.20 circa, approfittando della gratuità degli impianti, come tanti altri ( più di 700 persone dicevano sul palco della premiazione del trofeo mezzalama). Non abbiamo fatto il canalone ma passati su una traccia bassa per sbucare a destra del rifugio mantova. Verso le 9.00 quando avevamo superato il rifugio gniffetti arrivavano i primi garisti del mezzalama così veloci che non ho avuto il tempo di metterli a fuoco con la macchina fotografica. I secondi sono passati a due minuti e poi via via gli altri più sgranati. Noi abbiamo continuato per la Vincent. Giornata limpida inizialmente ma già in punta si intravedevano i nuvoloni totto intorno. Discesa dalla punta su circa 15 cm di neve farinosa recente molto bella fin quasi ai rifugi dove abbiamo fatto una pausa. Poi giù passando sul canale a destra rispetto a quello della gara su neve sempre più marcia ma ben sciabile senza mai sfondare troppo. Dal Gabbiet a destra ancora su piste chiusefino a gressoney con qualche gava e buta sulla stradina di collegamaento in basso. Arrivati in fondo ha cominciato a piovere ma poi ha smesso consendendoci un abbondante picnic e infine andare a vedere la premiazione del mezzalama. In compagnia del mucchio con Piero C.M.S.,Sepp.,Dino, Osvaldo, Lorenza, Roberto, Simone, Gimignano, Ilaria, Simona, Rimaldo, Rudi, Stefano, Paola, Chantal...Grazie a Livio che ha battuto traccia per primo fino in punta! 
Indren
30/06/2012
Mario Lo Monaco
3-crosta rigelo portante
-
-primaverile umida
-in qualche tratto discontinua
-
-
Note : Partiti abbastanza tardi verso le 9.00, se non si beccano le coincidenze giuste specie sull'ultimo tratto di funivia tocca spettare. Dall'arrivo della funivia dell'indren abbiamo fatto l'itinerario perdendo quota e passando sotto il rifugio mantova togliendo gli sci per brevi tratti tre o quattro volte e al ritorno abbiamo ripellato. Con la neve così marcia non ce la siamo sentiti di fare il canale diretto. In punta un po di vento freddo che ha mantenuto la neve dura ma scendendo di quota neve sempre più molle ma ben sciabile fino ai rifugi. Qualche crepaccio comincia ad aprirsi. Oggi primo giorno con gli impianti aperti da Gressoney. Gli impianti aprono alle 7.30 e costa 31.00 euri andata e ritorno per Indren. 
Indren arrivo nuova funivia 3275 mt.
30/06/2012
Luciano Garuzzo
4-primaverile
-
-primaverile
-sufficiente
-
-
Note : Saliti per il canale che porta direttamente al rifugio Gnifetti.Crepacci coperti. Ultimi 150 mt. con forte vento. Discesa su crosta portante liscia primi 200 mt. Poi neve vellutata fino alla Gnifetti.( grande goduria) Portante umida fino al Mantova. Questa e' la mia ultima gita in questa stagione. Colgo l'occasione per porgere cari saluti agli Alpinisti Virtuali che ho avuto il piacere di conoscere e a quelli che non conosco di persona ma attraverso le descrizioni delle loro gite. Descrizioni che mi sono state sempre molto utili 
Stafal (Funivia Passo dei Salati-Indren)
01/05/2011
Marco Conti
3-farina
-
-lavorata gobbosa sul trracciato Mezzlama
-40/60 di fresca
-
-
Note : Più che una gita la definirei una "processione", ma c'era da aspettarselo...Migliaia di persone ovunque per vedere gli straordinari atleti del Mezzalama e soprattutto funuvie gratis per tutti...Panorami e ambiente Monte Rosa con spazio per tutti... 
Stafal (Funivia Passo dei Salati-Indren)
11/04/2011
Ugo Bottari
3-dura lavorata
-
-umida ma assai sciabile
-abbondante nel complesso
-
-
Note : Bella gita, effettuata in condizioni sostanzialmente ben descritte da R Mandirola per la Gnifetti di ier l'altro. Abbiamo comunque goduto di una giornata con tempo ottimo e con discreta visibilità sulle punte circostanti e con non troppa gente in punta e sul nostro percorso. Neve dura e molto lavorata in alto, umida e sciabile sui pendii e canali del medio percorso e di quelli in basso. Si arriva sci ai piedi a Stafal con un solo gava/buta (ma ancora per poco). 
Punta Indren 3275 m
11/04/2011
Roberto Peano
3-dura lavorata
-
-umida ma assai sciabile
-abbondante nel complesso
-
-
Note : Bella gita, effettuata in condizioni sostanzialmente ben descritte da R Mandirola per la Gnifetti di ier l'altro. Abbiamo comunque goduto di una giornata con tempo ottimo e con discreta visibilità sulle punte circostanti e con non troppa gente in punta e sul nostro percorso. Neve dura e molto lavorata in alto, umida e sciabile sui pendii e canali del medio percorso e di quelli in basso. Si arriva sci ai piedi a Stafal con un solo gava/buta (ma ancora per poco). 
Arrivo funivia che parte dal passo dei Salati e raggiunge il ghiac Indren 3273 m
02/07/2010
Roberto Mandirola
3-portante trasformata
-
-portante con neve umida in superficie
-continua passando per il canale che arriva sopra il rif Mantova
-
-
Note : Il nuovo troncone della funivia che raggiunge il ghiacciaio dell'Indren è posto su di un panettone alla base ed in mezzo al giacciaio dell'Indren. L'arrivo si trova a poche centinaia di metri a sinistra e 20 metri più in alto della vecchia funivia che saliva da Alagna. Ciò accorcia un poco l'accesso ai rifugi Mantova e Gnifetti rispetto alla vecchia funivia ma elimina il lungo trasferimento dal passo dei Salati attraverso lo Stolemberg. La temperatura era molto alta ma dalla vetta fino alla Gnifetti la neve si è mantenuta ben sciabile ed ottima nella parte alta. Il canalone che permette di accorciare l'itinerario passando a destra del Mantova era ben percorribile in salita al mattino ma sfondoso e molto irregolare in discesa. Il percorso normale via rifugio Mantova costringe a togliere gli sci in parecchi punti ma è da preferire nele ore pomeridiane 
Punta Indren (arrivo funivia)
09/04/2007
Giuseppe Traficante
5-Farina e neve lavorata
-
-Da quota 3500 firn spettacolare
-Abbondante
-
-
Note : 3 giorno. Altra partenza mattutina (si fa perdire) e freddo pungente. La salita si svolge senza grossi problemi fino al colle Vincent. Qui decidiamo di svoltare a sx e di salire il Balmenhorn 4167m. Ridiscesi al colle Vincent saliamo la Piramide Vincent (in ottime condizioni). Trenta minuti di contemplazione e poi discesa fino al rifugio dove raccattiamo le ns cose e poi.... TAKAJU (siamo nel loro regno) spettacolare fino a Gressoney.