Nelle stagioni scialpinistiche precedenti questa gita è stata effettuata in queste occasioni :
Località di partenza
Data effettuazione
Autore segnalazione
Giud.
(1-5)
Qualità neve
(alto - metà - basso)
Altezza neve
(in quota - metà - partenza)
Strepeis
11/12/2016
Riccardo Murisasco
3-
-
-
-
-
-
Note : Oggi abbiamo rispettato il Primo Comandamento dello Scialpinista: Vai dove non vanno gli altri! Quindi si traccia e si sale lontano dalla folla! Partiti da Strepeis sci in spalla per far prima, abbiamo raggiunto San Bernolfo dalla strada forestale sulla dx orografica del vallone, qui abbiamo calzato gli sci e raggiunto la punta dalla normale tenendoci piuttosto a destra visto che la grande conca sotto la punta è completamente svalangata. Dalla punta siamo scesi dalla variante del versante ovest su tratti iniziali di primaverile dura (era presto...) che lasciavano poi spazio ad intonsi pendii di buona farina fino al fondo del vallone - 600-700 mt di ottima sciata! Tratto inferiore su stradina e poi pista da fondo. Bella giornata in splendido ambiente, ovviamente la neve non è più quella super della scorsa settimana. 
Strepteis
01/03/2015
Giacomino Bongiovanni
5-
-
-
-
-
-
Note : L'intenzione era di salire in nascosto vallone di Ciastella ma arrivati al parcheggio a vederlo da sotto era poco invitante, temperatura alta, nuvoloso e grandi quantità di neve sospesa, e poi non da meno era già tutto ravanato. A me piacciono i pendii intosi...allora optiamo per la Rocca san Bernofo,ha molto spostamento e forse non ci è ancora andato nessuno...Allora ci pappiamo km di pista da fondo dove ci vanno tutti ma al rif Laus teminano le tracce, mentre si rasserena. Saliamo in ripido pendio iniziale su una bella farina tutta per noi ,ma poi ahimè! ecco incrociare una traccia di salita,per fortuna per poco, il vento ha pensato bene di cancellarle,allora...via su per pendii immacolati,un breve tratto a piedi sotto vetta e voilà panorama tutto per noi,e anche la discesa, scendiamo per il canale che precipita si san Bernolfo in un mare di farina...e poi ad occhi chiusi per le piste da fondo fino alla macchina.. 
Strepeis
23/03/2014
Orlando Collino
3-25 cm. farina di ieri
-
-10 cm. farina di ieri
-
-
-
Note : Partiti con meteo splendido e temp.-2°C, trovata neve ben ghiacciata dall'inizio fino a q. 1600; poi 10 cm. di farina ottima fino a 25 cm a q.2450. Già previsto lo stop sotto la bastionata finale per prudenza, è arrivata velocissima la bufera dal basso, con raffiche di vento e visibilità ridotta al minimo. Dietro front veloce ed ottima sciata fino al rif.Laus, il resto su traccia gelata e solita strada lisciata. 
San Bernolfo, ponticello
26/05/2013
Riccardo Murisasco
4-Firn
-
-Firn burroso poi primaverile
-Oltre i 2500 non ancora perfettamente assestata
-
-
Note : Gita con mio figlio Andrea. Scelto la Rocca per evitare la grande folla che oggi spaziava in ogni direzione: scelta azzeccata, pendii lisci come un biliardo e nessuna vecchia traccia con solo altri 4 scialpinisti in cima. Partiti a piedi da San Bernolfo con portage fino al Laus dove calziamo gli sci ed iniziamo la nostra bella salita su neve che fin da subito si preannuncia fantastica. Salita in punta sull' impennata finale su 40/50 cm di neve abbastanza recente crosto-ventata-sfondosa fatta a piedi con ramponi con bella traccia dritta effettuata dai due scialp che ci precedevano. In cima panorama stupendo e forte innevamento un po' tutto attorno. La cima di Collalunga e il vallone di Barbacana visti da lassù sembravano un ' altro mondo tanto che erano invasi da scialpinisti. La neve bella inizia sotto l' impennata finale e si mantiene stupenda fino ben in basso nel bosco dove siamo arrivati a 15 minuti dall' auto - parte superiore in firn compatto che si trasforma poi in firn burroso per finire poi con ottima primaverile. Quasi un 5 SCI!!! PS Un saluto a Franco incontrato in discesa lungo la sterrata che a piedi ci ha riportato al parking. 
S. Bernolfo
08/05/2013
Ugo Bottari
5-primaverile dura e liscia
-
-primaverile morbida mai sfondosa
-
-
-sci alla macchina !
Note : La strada per il rif. del Laus presenta, come sempre, qualche tratto senza neve ed è abbastanza sporca da aghi di pino e rametti vari. Poco sopra il rifugio la neve comincia ad essere liscia e bianca. Arrivato in cima (ultimi 60 metri a piedi con ottime tacche) ho incontrato l'amico (anche virtuale) Riccardo ed altri 3 scialpinisti con cui ho condiviso la ripida discesa nel vallone di Seccia. Neve superlativa, bianca, dura ma con ottimo grip. Arrivati a quota 2380 circa insieme a questi amici abbiamo poi ripellato fino alla Cima di Collalunga. Io sono arrivato un po' in ritardo e, solo soletto, ho preferito scendere sul versante nord del Vallone di Barbacana, compiendo cosi un lungo anello che mi ha ri-portato al ponticello di S. Bernolfo. Ancora neve superlativa, più morbida e sempre con ottimo e sodo fondo, fino a quota 1900 circa. Poi il lungo e noioso traverso sul lato destro orografico del vallone e fine della rimarchevole gita, con gli sci alla macchina. Inutile dire che l'80% della gita l'ho fatta in assenza di tracce di discesa. 
Ponticello di San Bernolfo
08/05/2013
Riccardo Murisasco
5-Firn / primaverile a secondo dell' esposizione ed orario. Ottima
-
-Primaverile butterata, lavorata dalla pioggia, sempre ben portante
-
-
-
Note : Dal ponticello siamo saliti alla Rocca di San Bernolfo dal canale a dx - innevato ma un po' scomodo. In cima ci siamo uniti ad Ugo che ci ha raggiunti ed abbiamo disceso il versante ovest su un bel biliardo di firn duro. Discesa che ci ha portati nel vallone di Seccia. Viste le buone condizioni della neve decidiamo per una ripellata e raggiungiamo la Cima di Collalunga, le nuvole se ne sono andate ed il sole la fa da padrone!!! Discesa poi dal vallone Seccia in tarda mattinata con neve ancora ottima fin quasi in fondo dove, con il solito lungocosta sulla dx orografica si raggiunge il ponticello di San Bernolfo sci ai piedi. La situazione innevamento è buona, ottima oltre i 2100 mt. Orario di discesa ottimale ore 10.00 / 10,30. 
S Bernolfo
09/04/2012
Ugo Bottari
3-farina decorosa
-
-primaverile con 2 dita farina
-poca in basso, abbondante in alto
-
-
Note : Malgrado visibilità non delle migliori quando abbiamo iniziato la discesa, La Rocca è pur sempre una bella gita, oltretutto trovata con la parte del muro finale "quasi" vergine, per via di curve di (uno con sci di) 2 sci-alp che ci hanno preceduto. Neve nel complesso bella, per alcuni tratti sicuramente super, mentre in altri è stata da noi trovata pessima perché arata con buchi di precedente neve marcia e sfondosa (vedi parte alta del Canale che scende in verticale sul parcheggio). Siamo arrivati comunque a 30m sopra il sentiero e di questo non v'era da lamentarsi. 
S Bernolfo
09/04/2012
Roberto Peano
3-farina decorosa
-
-primaverile con 2 dita farina
-poca in basso, abbondante in alto
-
-
Note : Malgrado visibilità non delle migliori quando abbiamo iniziato la discesa, La Rocca si è pur sempre rivelata una bella gita, oltretutto trovata con la parte del muro finale "quasi" vergine, per via di curve di un solo sci-alp dei 2 che ci hanno preceduto. Neve nel complesso bella, per alcuni tratti sicuramente super, mentre in altri è stata da noi trovata pessima perché arata con buchi di precedente neve marcia e sfondosa (vedi parte alta del Canale che scende in verticale sul parcheggio). Siamo arrivati comunque a 30m sopra il sentiero e di questo non v'era da lamentarsi. 
S. Bernolfo (ponte)
04/05/2011
Ugo Bottari
3-due dita di farina su fondo morbido
-
-primaverile pesante
-sufficiente; 10 minuti a piedi in discesa
-
-
Note : Sono salito a piedi lungo la strada (sgombra di neve ma comunque vietata al transito) fino al rifugio. Da qui è tutta neve continua un po' cedevole, tranne gli ultimi 300 metri in cui è quasi perfetta, persino a tratti un po' dura. Ultimi 80 metri a piedi per evitare di stuzzicare il pendio assai carico di neve. Ovviamente sono sceso per il canale che mi ha portato velocemente nei pressi del ponte di S. Bernolfo; questo tratto attualmente è ... da amatori dei percorsi assai obbligati. Discesa per il 50% soddisfacente, poi un tratto di neve quasi marcia per finire nel canale su neve rossastra, lenta ma non per questo meno divertente. 
Bagni di Vinadio (Vinadio)
02/05/2011
Bruno Tealdi
3-dura
-
-morbida
-discreta
-
-
Note : sono salito dalla gorgia canale ben visibile dalla strada arrivando verso il parcheggio.(parte subito a destra dopo il ponte). ti spezza un pò il fiato e le gambe, ma ti fa subito prendere quota. bello anche in discesa, i passaggi precedenti lo hanno lisciato un pò e con la neve morbida che c'era è stato divertente.(sembra un pò una gorgia ghilié, ma con meno neve..) in questo modo si fa solo un togli-metti e si arriva praticamente al parcheggio con gli sci. il vallone in alto è molto ben innevato, peccato per il tempo che si è chiuso in fretta e mi ha fatto fare dietro front a 200 mt. dalla cima. in alto neve dura che non mollava, da metà in giù morbida e divertente. NB: ho incontrato il gestore del laus che con la ruspa stava pulendo dalla neve il sentiero per il rifugio. 
Bagni di Vinadio (Vinadio) San Bernolfo
01/05/2011
Roberto Bazzano
3-Farinosa 10 cm. ca.
-
-Molto umida
-30/80
-
-
Note : Abbiamo portato gli sci sulle spalle fino al rifugio del Laus. Dal rifugio innevamento continuo. Salita regolare su manto buono, gli ultimi 50mt per arrivare sulla cresta li abbiamo saliti con gli sci sulle spalle, un ringraziamento ai 4 ski alp che anno eseguito la traccia. Discesa: scesi dalla vetta su 10 cm ca. di neve farinosa su fondo con presenza di crosta non sempre portante. Tutto questo per circa 300mt. Oltre il manto nevoso ( Siamo scesi un po' troppo tardi ) cominciava a trasformarsi negativamente, fino ad essere molto bagnata in prossimita de rifugio. 
S.Bernolfo
16/04/2011
Flavio Galvagno
4-spolverata su firm
-
-spolverata su firm
-20-80
-
-
Note : Salita in ottime condizioni su neve primaverile con una spruzzata di neve fresca nella notte. Utili i coltelli per l'ultimo tratto di salita.Si arriva fino al ponte con gli sci. 
San bernolfo
14/05/2010
Riccardo Murisasco
4-Farina su fondo duro
-
-Primaverile duretta la matt presto
-Ancora abbondante dai 1900 in su
-
-
Note : Saliti direttamente dal canale a dx del bivio in basso x il laus. La conca superiore dai 1900 in su era il paradiso: 10 cm di fresca su fondo duro, il sole gia' caldo all' alba e giornata serena. Arrivati al pendio finale le condizioni meteo sono peggiorate. Vento forte e visibilita' ridotta al minimo ( eravamo nelle nuvole ). Impennata finale con una spannetta di fresca e ultimi 15/20 mt con forte accumulo da vento. In cima visibilita' assente abbandoniamo l' idea di scendere nel vallone Seccia e al primo diradarsi delle nebbie iniziamo la discesa con la visibilita' in deciso miglioramento. Cosa dire....600 mt di discesa in farina a meta' maggio e poi primaverile portante non sono male!!!! Gli ultimi 150 mt del ritorno con poca neve ma fa parte del gioco e io non lo considero al fine del giudizio finale vista la stagione avanzata. 
Bagni di Vinadio (Vinadio)
24/05/2009
Riccardo Murisasco
4-primaverile - estiva
-
-riporto da valanga
-scarsa in basso, abbondante per la stagione in alto
-
-
Note : Saliti dal canale all' imbocco della strada per il Laus sfruttando la neve di riporto delle slavine. Già all' alba caldo africano che ci accompagna fino alla cima. Scendiamo alle 7.50 su neve buona che ovviamente patisce la temperatura altissima per la stagione. Tutto il vallone presenta uno strato uniforme di circa 1 mt di neve e siamo ancora riusciti ad arrivare sci ai piedi fino in basso dal canale percorso in salita che essendo molto ombroso ha conservato ancora della neve. Tutto sommato, considerate le temperature pazzesche di questi giorni e il rigelo completamente assente, non c'è assolutamente da lamentarsi per la giornata. PS La neve nel canale è veramente agli sgoccioli e fra pochi giorni si dovrà mettere in conto molto + portage sia in salita che in discesa. 
Bagni di Vinadio (Vinadio)
06/04/2008
Marco Conti
4-farinetta su fondo duro
-
-trasformata
-sufficiente
-
-
Note : ..Beh si!Dovevavamo concludere così questa duegiorni piuttosto intensa, non è proprio andata liscissima...Partiti trulli trulli da Bagni, al secondo ponticello sopra Callieri raggiungiamo un bivio, prendiamo a sn. per il P.sso del Bue, perchè il cartellino indicava sempplicemente San Bernolfo/Rif. Laus...(pensavamo al De Alexandris...) a q. 2100 ed ormai ben inoltrati nel solitario Vallone Sauma, decidiamo di tornare indietro! Due vani tentativi di traversare in quota...la zona è molto impervia, ci sono la bellezza di due valloni, quello della Guercia e quello di Collalunga, si torna fino a Sam Bernolfo...e quì è un bel colpo di grazia a tutti...sono le 12..Si decide di salire almeno al rifugio, alle 13 sono alla bellissima spianata sopra il ripido pendio a monte dell'Alexandris, intorno a q. 2100. Vedo sbucare giù in basso Icio, Mire e Piera..incitamento generale...Icio getta la spugna, Mire e Piera salgono anche loro sino a q. 2000...Intanto, pian pianino raggiungo la prima fascia di rocce affioranti a q. 2500, fa molto freddo e c'è una farinetta bellissima.Raggiungo la base dell'impennata finale dove abbandono gli sci, alcune rocce affioranti facilitano il breve e ripido passaggio di misto.Alle 13,50 sono in cima a conclusione di questa lunga e comunque bellissima giornata...5 sci fino all'Alexandris, poi stradina innevata e pista di fondo.Peccato..per i tre cmq. grandissimi..un pizzico in più di testa e arrivavamo tutti quanti. 
Bagni di Vinadio (Vinadio)
21/03/2008
Roberto Roby Dolfini
4-crosta lavorata dal vento
-
-Marcetta
-Copertura buona
-
-
Note : Partiti con assenza di vento, a quota 2400 si e' scatenato un vento fortissimo che dopo qualche centinaio di metri ci ha fatto desistere comunque bella sciata con discesa nel canalone diretto al ponte di San Bernolfo. 
San Bernolfo
28/11/2007
Riccardo Murisasco
3-Compatta
-
-Assente
-Sufficiente ma presente solo in alto
-
-
Note : Sci in spalla fino alla conca sopra il rifugio Laus ( mt 2100 slm ) poi neve molto compatta fino in cima. La salita diretta presentava molte placche ghiacciate ramponi indispensabili. Discesa corta ma bellissima su neve compatta che ha tenuto fino in fondo.