Nelle stagioni scialpinistiche precedenti questa gita è stata effettuata in queste occasioni :
Località di partenza
Data effettuazione
Autore segnalazione
Giud.
(1-5)
Qualità neve
(alto - metà - basso)
Altezza neve
(in quota - metà - partenza)
Colle agnello
15/06/2019
Marco Reineri
3-
-
-
-
-
-
Note : Partiti dal lato francese con sci dalla macchina e visto il calendario e tanta roba. Rigelo scarso fino alla breche poi un veloce gava buta nei primi metri della breche. Qui ricominciano i nostri soliti problemi in questa gita che per pigrizia risaliamo sempre troppo presto, ma questa volta poi riusciamo a tagliare a destra e portarci sotto la parete. Qui calziamo i ramp e in breve siamo in punta. Foto di rito e giù per la parete est su neve super, addirittura già un po molle ed erano le 9 del mattino. Poi bella sciata si neve un po bugiarda ma gradevole. Risaliti alla breche sci a spalla su prati e neve. Svalicato saliti 10 minuti verso rocca rossa ma non fino in punta. Errore però perché qui la neve era veramente bella, comunque curve fino alla macchina. A metà salita abbiamo conosciuto Luca che poi ha svolto tutta la gita con noi. Gran compagnia e bella gita. 
Vecchia Dogana FR
25/06/2018
Roberto Peano
3-
-
-
-
-
-
Note : Fatto Aiguillette e Rocca Rossa. Parte alta dell' Aiguillette molto bella che peggiora man mano scendendo. Rocca Rossa praticamente tutta bella da cima a fondo su marcetta veloce e godibile. Siamo in estate, il giudizio 3SCI tiene conto di questo e non considera i vari tratti di mini portage necessari in diversi punti. Gita ancora e solo consigliata agli irriducibili che non si spaventano per tali inconvenienti. Oggi in graditissima compagnia del nostro amico Cristiano che dopo essersi fatto un po' di gite tranquille per conto suo per allenarsi è venuto per la prima volta in questa stagione con noi. BRAVO! Fine gita in allegria all' Alevè (consigliato: buon cibo e prezzi corretti) in compagnia allargata con Romina, Marcello, Davide, Riccardo e Giovanni che ringrazio x il cin cin offerto! 
Vecchia Dogana FR
25/06/2018
Riccardo Murisasco
3-
-
-
-
-
-
Note : Fatto Aiguillette e Rocca Rossa. Parte alta dell' Aiguillette molto bella che peggiora man mano scendendo. Rocca Rossa praticamente tutta bella da cima a fondo su marcetta veloce e godibile. Siamo in estate, il giudizio 3SCI tiene conto di questo e non considera i vari tratti di mini portage necessari in diversi punti. Gita ancora e solo consigliata agli irriducibili che non si spaventano per tali inconvenienti. Oggi in graditissima compagnia del nostro amico Cristiano che dopo essersi fatto un po' di gite tranquille per conto suo per allenarsi è venuto per la prima volta in questa stagione con noi. BRAVO! Fine gita in allegria all' Alevè (consigliato: buon cibo e prezzi corretti) in compagnia allargata con Romina, Marcello, Davide, Riccardo e Giovanni che ringrazio x il cin cin offerto! 
Ex dogana francese q. 2469
18/06/2018
Ugo Bottari
3-
-
-
-
-
-
Note : Pur partendo dall'ex Dogana Francese siamo giunti, al termine della gita, al parcheggio sottostante senza mai togliere gli sci se non per una breve risalita alla Breche de la Ruine di una quarantina di metri ed alcuni attraversamenti di pochi metri di qualche zona più o meno erbosa. Prevedibilmente la neve bianca in alto richiedeva una certa leggerezza nell'esecuzione della curva mentre più in basso la neve, più soda e quasi estiva, era caratterizzata dalla presenza di peraltro morbide ondulazioni. Siamo giunti ad una delle numerose anticime dell'Aiguillette, quella quotata 3171 m (solo 116 metri sotto la vera cima). Ma quei 116 metri dovevano essere conquistati attraversando l'ennesima fascia rocciosa con conseguente perdita di quota. Siamo scesi fino a quota 2750 ca ma si sarebbe potuto proseguire fino a q. 2600 ca, sia pure su neve non particolarmente divertente. La zona del Colle dell'Agnello, a parere di chi scrive, è molto particolare e non è l'eldorado di chi vorrebbe, con poca fatica, fare delle belle e remunerative gite. 
Refuge Agnel m 2580
10/06/2017
Renzo Dirienzi
3-
-
-
-
-
-
Note : Se alcuni giorni fa il pendio finale era ancora troppo al dente, oggi si presentava cotto al punto giusto, facile da sciare ma faticoso da salire con picca e ramponi. Più in basso però i i processi di cottura erano già avanzati, con neve sciabile ma perlopiù a a scodelle, con qualche tratto più liscio e qualche altro tratto inconsistente. All'andata, dopo la Breche de Ruine, sceso nel vallone fino a m 2650, al ritorno proseguito fino a 2600 e risalito un po' più in alto oltre la Breche per evitare di spingere dopo. La valutazione corretta per questa gita sul percorso indicato non è superiore a 3.2 - 4.1 si riferisce esclusivamente alla discesa diretta della parete NW. 
Vecchia dogana francese
07/06/2017
Riccardo Murisasco
3-
-
-
-
-
-
Note : Splendida giornata di sole, abbiamo concluso con gioia la stagione sciistica al Parco Giochi del Colle dell' Agnello! Fatta Aiguillette con alcune varianti, gita di soddisfazione. La relazione dettagliata l'ha già fatta Roby, mi limito ad aggiungere qualche foto. Colgo l' occasione per salutare gli scialpinisti "virtuali" e non incontrati quest' anno sulle cime e augurare a tutti voi una splendida estate. Un grazie particolare a tutti gli amici con i quali ho condiviso le gite della stagione, la loro compagnia e le mille risate che ci siamo fatti sono state la cose più belle e gratificanti delle nostre avventure! Arrivederci alla prossima stagione! 
Ancienne Cabane des Douanes
07/06/2017
Roberto Peano
3-
-
-
-
-
-
Note : Si era già previsto l'abbassamento della temperature e quindi non è stata una sorpresa trovare un manto nevoso ben duro e compatto. Così è stato per tutta la salita....e non solo. Dalla Brèche de Ruine, abbiamo proseguito in discesa per ca 150m, mentre Riccardo e Danilo hanno continuato ancora lungo il Torrent de la Ruine per un totale di 300m, ragioni "di forza maggiore". Di lì si è ripellato, e proseguito in alto con sci e rampant sino al pendio/parete che conduce alla Sella immediatamente ad W della Punta, affrontato ramponi ai piedi su neve dura e compatta. Dalla punta il solo Ricky, non parco, ha proseguito con discesa a NE e relativa risalita per 400m, con neve in alto primaverile per poi divenire lastra di marmo. Abbiamo atteso tutti che la temperatura si alzasse un pò ed il sole facesse il suo effetto, ma così non è stato. Alle 11:30 la neve era ancora molto dura, fortunatamente su un pendio ampio e, pur con fondo irregolare, nel complesso "ben gestibile". Solo alla fine del pendio, e quando si è iniziato a deviare verso Ovest, la neve è migliorata diventando una bella primaverile, ottimamente sciabile. Discesa sino a 2700m e da qui ripellato e risalito sino alla Bèche. Con l'abituale traverso e discesa al Col Vieux siamo da ultimo arrivati al Parcheggio, ove Ricky già ci attendeva dopo aver ripreso la macchina alla Anc Cabane des Douanes. Il giudizio di 3 sci è sostanzialmente corretto (viste situazioni anche di pochi giorni fa in zona), anche se il pendio alto è stato trovato -in precedenti visite- sempre in condizioni migliori. A seguire foto 
Strada Colle dell'Agnello m 2520
27/05/2017
Renzo Dirienzi
5-
-
-manca qua e là per qualche metro lineare
-
-
-
Note : NON SONO SALITO SULLA CIMA PRINCIPALE, MA SULLA VISTOSA SPALLA OVEST m 3258, con percorso più facile nel finale. Itinerario a/r: Strada Colle dell'Agnello (Park m 2520), Colle dell'Agnello Vecchio m 2781, Breche de Ruine m 2905, Vallone Aiguillette m 2690, Spalla Ovest M.te Aiguillette m 3258. Nonostante le "signorine del meteo" indicassero per oggi una fortissima escursione termica, di mattina c'erano 6 C° alla partenza, e per tutta la giornata ottima neve primaverile mai sfondosa (non entusiasmante - come sempre - solo nel canale della Breche de Ruine), Comincia a scarseggiare in basso e manca per qualche metro sul percorso per l'Agnello Vecchio. Giunti in sci sulla "spalla", per raggiungere la quota orografica m 3258 bisogna proseguire un tratterello a piedi sul crestone. INFO: Il giro della Sella d'Asti ha anch'esso ottima neve e con un po' di attenzione si riescono ancora a raccordare le zone in neve. 
Info point parking
26/06/2016
Riccardo Murisasco
3-
-
-
-
-
-
Note : Siamo andati fino alla Breche de la Ruine a piedi x far prima ed evitare i vari gava e buta. Passaggio della barra rocciosa in alto e poco dopo le nove eravamo sotto l'Aiguillette con neve ancora fin troppo dura. Decido quindi di far passare il tempo salendo all'ultima anticima dell' Aiguillette, quella più vicina e più alta. Prima discesa magnifica su neve estiva imburrata!!! Saliamo quindi in cima all' Aiguillette ormai ben ammorbidita dal sole e ci spariamo la seconda bella discesa della giornata fino in basso alle ultime lingue di neve del Vallon de la Ruine. Sci in spalla e poi nei piedi risaliamo ancora in cima alla Rocca Rossa per la terza discesa della giornata, meno bella delle precedenti ma utile a tornare sci ai piedi a meno di dieci minuti dall' auto. La neve sta andando via a vista d' occhio. È estate!!! 
Info point parking
22/06/2016
Riccardo Murisasco
3-
-
-
-
-
-
Note : Saliti all' Aiguillette in maglietta, scesi su neve molle e brutta nel versante sud, risaliti in cima a piedi sudando nel caldo africano, sceso la classica NO ancora in buone condizioni anche se slavinata in parte e poi giù nel Vallon Ruine, risaliti alla Breche e un pezzettino di Rocca Rossa e poi spintage anche in discesa su neve mollissima fino all' auto. Neve quindi discreta/buona solo in alto ad expo N-NO. Siamo a fine giugno... Va bene, va bene così! 
Punto Info FR sotto Colle Agnello
22/06/2016
Roberto Peano
3-valanga di fondo sul Canale NW
-
-
-
-
-
Note : Giornata caratterizzata da sole e bel tempo (nuvole lontane ed inoffensive) ma da temperature alte. Infatti il programma si è dovuto ridurre, perché da oltre la Punta dell'Aiguillette si doveva scendere a lungo a Sud vs il Vallone di Soustra. Viceversa, data bassa qualità della neve inconsistente e sfondosa in più versanti (solo sciabile la neve bianca -sic- che domenica scorsa era la meno bella...), siamo scesi solo 150m per poi fermarci e risalire all'anticima. Di qui discesa dal Canale NW (via tradizionale di salita) sino a quota 2672m e da qui risalita alla Breche ed ancora per altri 70m verso Rocca Rossa. Di qui discesa alla macchina. Per me sarà questa l'ultima gita in zona, dopo aver girato (in questa anomala fase finale dellla stagione) quasi in lungo ed in largo tutte le possibilità offerte dall'Agnello 
Punto info sotto Colle Agnello
19/06/2016
Tommaso Guasco
3-
-
-
-
-
-
Note : Venti cm circa di fresca, umida ma molto ben sciabile. Sembrava di essere tornati quasi in inverno!!! Siamo saliti nuovamente sull' Anticima Ovest dell' Aiguillette, scesi nel Vallon de La Ruine e ripellato poi fino in cima a Rocca Rossa. Visibilità scarsa sopra i 3000, discreta più in basso. Arrivati all' auto tutti molto soddisfatti, sarebbero anche stati 4 SCI se non fosse stato per la scarsa visibilità in alto. Siamo quasi a fine giugno e si scia ancora alla grande. Figo!!! Ste, ci 6 mancato!!! 
Punto info sotto Colle Agnello
19/06/2016
Roberto Peano
3-
-
-
-
-
-
Note : Venti cm circa di fresca, umida ma molto ben sciabile. Sembrava di essere tornati quasi in inverno!!! Siamo saliti nuovamente sull' Anticima Ovest dell' Aiguillette, scesi nel Vallon de La Ruine e ripellato poi fino in cima a Rocca Rossa. Visibilità scarsa sopra i 3000, discreta più in basso. Arrivati all' auto tutti molto soddisfatti, sarebbero anche stati 4 SCI se non fosse stato per la scarsa visibilità in alto. Siamo quasi a fine giugno e si scia ancora alla grande. Figo!!! Ste, ci 6 mancato!!! 
Punto info sotto Colle Agnello
19/06/2016
Riccardo Murisasco
3-
-
-
-
-
-
Note : Venti cm circa di fresca, umida ma molto ben sciabile. Sembrava di essere tornati quasi in inverno!!! Siamo saliti nuovamente sull' Anticima Ovest dell' Aiguillette, scesi nel Vallon de La Ruine e ripellato poi fino in cima a Rocca Rossa. Visibilità scarsa sopra i 3000, discreta più in basso. Arrivati all' auto tutti molto soddisfatti, sarebbero anche stati 4 SCI se non fosse stato per la scarsa visibilità in alto. Siamo quasi a fine giugno e si scia ancora alla grande. Figo!!! Ste, ci 6 mancato!!! 
Vecchia Dogana
15/06/2016
Roberto Peano
4-
-
-
-
-
-
Note : Siamo agli sgoccioli....ma poter fare ancora tanti metri di dislivello in discesa su neve ottima e liscia come un bigliardo, dà ancora molta soddisfazione. Ovviamente bisogna sempre inventare qualcosa, anche in presenza di monti e valli percorse a destra e manca in tanti anni. Qui Ricky supera tutti in fantasia. Così ci si inventa l'anticima ad Ovest dell'Aiguillette a m3171/9 che permette di scendere per 275m a sud su neve da sballo, anche se duretta, ma con lamine di sci che ben tengono. Si ripella e si risale a m3171/9 per poi scendere in verticale sino a m2666 e si ripella per la Brèche de la Ruine...e di qui Danilo ed io si scende alla macchina...lasciando a Ricky il compito di risalire alla Rocca Rossa. Noi la conosciamo già ;-) ;-) 
Vecchia dogana
15/06/2016
Riccardo Murisasco
4-
-
-
-
-
-
Note : Tempo assai mediocre ma visibilità buona! Siamo saliti innanzitutto sull' Antecima Ovest dell' Aiguillette e ci siamo fatti una bella discesa nel suo versante sud verso il Vallone di Soustra, neve liscia dura splendida! Ripellato e riguadagnata la cima siamo poi scesi su ottima neve ammorbidita fin giù in basso nel Vallon de La Ruine fin quasi al termine ultimo della neve. Ripellato nuovamente e raggiunto la punta di Rocca Rossa dalla quale sono poi sceso su neve meno bella all' auto. Il giudizio complessivo è di 3 SCI E MEZZO ma vista la stagione e il fatto che si arriva in basso senza portage vale almeno mezzo punto in più!!! 
Parking sopra Refuge Agnel
02/06/2016
Riccardo Murisasco
4-
-
-
-
-
-
Note : Salita l' Aiguillette da NO, scesa poi parete N-NE su neve liscia splendida, ripassati poi sul versante NO in cresta e scesi fino in fondo al Vallon Ruine su buona primaverile. Ripellata alla Breche Ruine e cima di Rocca Rossa con discesa accompagnata da nevicata. 
Parking a monte Réf Agnel
02/06/2016
Roberto Peano
4-
-
-
-
-
-
Note : Itinerario complesso, qual'è di per sè quello per l'Aiguillette, salita dalla via normale, ma reso vieppiù tale per via di discesa (dal piccolo colletto oltre la punta) sulla spettacolare parete N-NE. poi per colletti, vallette e pendii spettacolari siamo arrivati sino al fondo -attuale, 2452m- del Vallon de la Ruine. Di qui ripellata e risalita nuovamente attraverso la Brèche de la Ruine alla Rocca Rossa. Il dislivello può non sembrare eccessivo ma garantisco che la lunghezza della gita è stata considerevole. Tempo metereologico buono al mattina poi nel complesso discreto in tarda mattinata e primo pomeriggio, viste previsioni e successiva pioggia dalla macchina in poi... 
parcheggio del rif. Agnel
14/10/2015
Giacomino Bongiovanni
5-con un pelo di farina
-
-
-
-
-
Note : Siamo saliti alla prima Anticima dell'Aiguillette 3200 mt. c....Oggi temevo di salire il colle dell'agnello perchè ieri faceva brutto... ma all'alba sono svaniti i fantasmi della notte,cioè;strada ghiacciata per arrivare al colle, trovare tanta neve da non poter salire ,oppure colle chiuso! Nulla di tutto ciò, strada bellissima,colle aperto e sci ai piedi dalla macchina,al 14 ottobre non si può pretendere di più! Propongo di andare all'anticima dell'Aiguillettes è una bella gita con tanti cala e munta..infatti saliamo al colle Vieux,scendiamo un po verso il lago Forean,risaliamo alla Breche,e da li riscediamo nel vallone delle Ruine finchè c'è neve...e poi l'apoteosi, un vallone bellissimo ma scomodo arrivarci ci porta fino all'anticima dell'Aiguillettes. Poi discesa da sogno,per poi risalire la Breche per continuare a salire fino al colletto della Rocca rossa e giù una picchiata fino all'auto...Per oggi va bene così! 
Parking sotto Colle Agnello
06/06/2015
Riccardo Murisasco
4-
-
-
-
-
-
Note : I miei due amici si sono dedicati alla salita e alla discesa dell' Aiguillette mentre io mi sono concesso una giornata di "cazzeggio" su e giù per sfruttare i pendii migliori dal punto di vista sciistico. Alle 8.00 inizio la discesa dall' anticima ovest dell' Aiguillette su neve vellutata fino in fondo alla gorgia del Vallon T. Ruine, ripellata alla Sella d'Asti e discesa stupenda fino alla Breche, ripellata fino in cima a Rocca Rossa e discesa sci ai piedi all' auto. Siamo alla frutta... Ma non è ancora finita!!! 
Barra - Grange del Bersagliere
27/05/2015
Roberto Peano
5-
-
-
-
-
-
Note : Gitone spaziale...a dir la verità assai lunghetto, visto il dislivello che ognuno ha scelto in funzione della sua personale soddisfazione. Circa dettaglio del percorso vedere la relazione di Ricky e la foto della traccia GPS da me messa come ultima foto. Compiuto salite a colletti e passi, effettuato traversi e ancora risalite, discese su neve che dire super è dire poco, ripellaggi vari, risalite ancora...in un contesto tutto per noi. Certamente gitarola da non effettuare con frequenza giornaliera...(pena il mio abbandono forzato al gruppo degli sci-alp virtuali)...ma memorabile girone paradisiaco ove era presente...oltre ai soliti noti... anche il forte torinese Paolo.... 
Grange del Bersagliere - SBARRA
27/05/2015
Riccardo Murisasco
5-
-
-
-
-
-
Note : I pendii di Rocca Rossa e della Sella d' Asti sono tutti triturati dai mille passaggi??? No problem, basta andare un po' più in la per trovare immensi lenzuoli bianchi intonsi e lisci come un biliardo!!! Il menù di oggi: Aiguillette dal versante NO e dal versante E. Saliti alla Sella d' Asti, scesi fino all' intaglio superiore della cresta Brusalana che immette ai pendii inferiori, risaliti ramponi ai piedi fino in cima all' Aiguillette dal classico versante NO, sceso poi integralmente la parete Est e il lunghissimo vallone inferiore fino al limite della neve su neve da sballo atomico, risaliti fin sotto alla parete e poi tagliato per il colletto ovest e discesi nel Vallone T.Ruine nuovamente fino al limite inferiore della neve su firn imburrato splendido, risaliti quindi alla Sella d'Asti e scesi dal versante italiano alle auto. Giornata spaziale: Neve fantastica, valloni immensi solo per noi, sole splendente e ottima compagnia!!! PS: Stefano, meglio conosciuto come l' uomo che non si stanca mai, ha ritenuto l' odierno tranquillo "giretto" non del tutto appagante e quindi ha ancora aggiunto la cima del Brusalana e una seconda risalita fino in cima all' Aiguillette dalla parete est sotto il picco del sole... 
Parking sopra Refuge Agnel
14/06/2014
Riccardo Murisasco
4-Discesa anticima Aiguillette: Firn liscio spettacolo!!! Rocca Rossa: Primaverile morbida alle 12.00
-
-Molto umida
-
-
-
Note : Per iniziare saliti all' anticima ovest dell' Aiguilette - la prima a dx che è anche la più sciabile senza spostamento. Ottima discesa su firn bello liscio che diventava poi bella primaverile proseguendo in basso nel Vallon de La Ruine; scesi fino all' ultima lingua di neve dove il vallone si chiude in gorgia. Riposino al sole e ripellata, Breche de La Ruine e poi cima della Rocca Rossa con le prime nuvole che iniziavano ad apparire. Discesa dalla Rocca Rossa su neve primaverile morbida data l' ora tarda e poi neve molto umida in basso. Media delle due discese 4 SCI. Per essere a metà Giugno c'è da esser soddisfatti. 
Parking sopra Ref. Agnel
11/06/2014
Riccardo Murisasco
5-Parete Est: cremina, Versante Sud verso Soustra Firn galattico, Parete Nordovest: Firn galattico
-
-Rimaverile morbida
-
-
-
Note : Gran raid dell' Aiguillette!!! Nordovest + Est + Sud Saliti e scesi tutti e tre i versanti ancora ben innevati fino in basso. Salito il Nordovest, sceso l' Est, risalito l' Est, sceso il Sud, risalito il Sud, sceso il Nordovest, risalito alla Breche e poi ancora fino al colletto di Rocca Rossa, sceso all' auto. Parete Est in cremina goduriosa e versante sud e nordovest in firn spettacolare, tutto bello liscio. In particolare il versante est ed il sud essendo praticamente sempre deserti sono stati una figata pazzesca!!! Giro spettacolare per tipologia di pendii e panorami. Oggi il gran sole si è fatto sentire, così come il notevole sviluppo dell' itinerario. 
Ex dogana francese a valle del Colle dell'Agnello
26/06/2013
Ugo Bottari
3-primaverile dura a scaglie
-
-primaverile morbida ma ondulata
-
-
-a lingue
Note : Resta questa probabilmente l'unica gita del cuneese che consente di arrivare sci alla macchina, tuttavia la complessità dell'itinerario, il dover traversare più di una valle e la necessità di azzeccare i vari passaggi nelle barre rocciose, ne fanno una gita particolare che non tutti gradiscono. Oggi le condizioni di temperatura non hanno consentito un ammorbidimento della superficie nevosa, specie in quota. Ne è risultata una sciata non entusiasmante, purtuttavia esser saliti sci ai piedi ben oltre i 3250 metri ed esser scesi da un pendio non esposto ma ripido, ha consentito a chi scrive (ed all'amico Riccardo che ha inanellato 2 versanti della stessa montagna) di portarsi a casa una buona dose di divertimento. 
Parking dalla casetta di legno
26/06/2013
Riccardo Murisasco
3-Primaverile crostosa, rigelata, crespa.
-
-Molto ondulata
-
-
-
Note : Oggi gita sui due versanti francesi dell' Aiguillette, il classico nordovest e il poco frequentato est. Meno 1 grado alla partenza con nuvole vaganti e venticello rinfrescante!!! Si inizia a star meglio oltrepassata la Breche de Ruine con il sole che inizia a far capolino. Salgo al Monte Aiguillette oltrepassando le due barre rocciose nel punto più alto ed una volta raggiunta la cima proseguo a piedi in cresta fino a raggiungere il piccolo colletto dove inizia la discesa della paretina est. Inizio la discesa del versante est alle 8.30, il pendio è magnificamente illuminato dal sole ma la neve crostosa è ancora un po' duretta. In prossimità delle barre rocciose a fine parete, mi tengo a sx e raggiungo un piccolo colletto che tramite un canalino riporta nuovamente in basso, un po' sotto la base del versante nordovest. Ripello e ricomincio la salita per raggiungere nuovamente la punta, questa volta in compagnia di Ugo che preciso come un orologio svizzero mi raggiunge. Due ciance e siamo in punta. Non fa caldo e bisogna subito vestirsi; facciamo due foto e ci prepariamo per la discesa. Anche il versante nordovest presenta una neve di qualità mediocre anche se finita la parte ripida la situazione migliora. Scendiamo in basso nel Vallon Ruine sfruttando le ultime lingue di neve. Saluto Ugo che si ferma a mangiare un boccone e ripello. La salita fino alla Breche de Ruine avviene su neve scaldata dal sole saponosa e risulta abbastanza faticosa. Dalla Breche proseguo in direzione Rocca Rossa e raggiungo il colletto a dx prima del pendio finale dal quale poi con un' ultima discesa raggiugo l' auto. Anche qui nella parte bassa neve molto ondulata. Per la neve trovata sarebbero poco più che 2 SCI ma l' ambiente magnifico fa guadagnare qualcosa. 
Colle dell'Agnello
18/06/2013
Cesare Bellone
3-primaverile con crosta
-
-primaverile umida
-
-
-
Note : Salita remunerativa per l'ambiente ed il terreno articolato e vario; piuttosto scadente da un punto di vista sciistico in quanto, non ostante tutti gli accorgimenti nella scelta dell'itinerario, vi sono traversi infami degni dei migliori Dahu. 
2700
11/06/2012
Roberto Peano
3-primaverile nel complesso dura
-
-molle a tratti sfondosa
-accettabile anche in basso
-
-
Note : Bella gita soprattutto nell'ultimo pendio, con spostamento viceversa assai rilevante nel suo sviluppo complessivo, per 4/5nti. Qualità veramente ottima della neve in alto (oltre tutto con poche dita di fresca, caduta ieri o nella notte), e non eccezionale -ma decorosa- sul restante percorso, d'altronde meno significativo. Riscontrati alcuni, ma pochi, tratti di sfondosa bianca da maneggiare con cura. Due sole persone sopraggiunte sull'itinerario. Chiacchierato a lungo -e combinato per arrampicate future- con Paolino O, incontrato in discesa alla Breche de Ruine. Discesa in sci al parcheggio di q. 2638. Gita in solitaria causa improvviso forfait mattutino di Ugo. N.B. durante la notte non v'è stato rigelo nella parte bassa. Riflettendo sono arrivato alla conclusione che questa ha l'aria di essere l'ultima gita della stagione, per cui se così sarà, saluto tutti e auguro a tutti una stagione estiva di arrampicate, escursioni, viaggi o cosa volete!!!! Divertiamoci e a....ritrovarci al prossimo autunno...con la prima neve !!!! Ciao da Robi Peano !! 
Parking sopra Refuge Agnel
10/06/2012
Riccardo Murisasco
3-Primaverile dura
-
-Primaverile dura
-Buona
-
-
Note : Supermattutina prima degli impegni famigliari. Alla Breche Ruine ci accoglie un' alba con sole velato e nere nubi all' orizzonte. Salita all' anticima dell' anticima dell' Aiguillette passando dall' intaglio prima della punta Brusalana. In cima fortissimo vento, neve extradura vista l' ora e freddo. Ci cambiamo al volo ed iniziamo la discesa fin giu' in basso su neve molto dura ma dall' ottimo grip. Ripelliamo, raggiungiamo nuovamente la Breche Ruine e poi su fino in cima alla Rocca Rossa. Intanto il sole timidamente inizia a far capolino... Anche la discesa da Rocca Rossa con neve dura ma gia' migliore della precedente. Nel complesso bella gita comunque. Le due discese effettuate in tarda mattinata sarebbero state da 4SCI. 
Grange Bersagliere
30/05/2012
Riccardo Murisasco
5-Firn spettacolo
-
-Firn
-Buona
-
-
Note : L' Aiguillette mi piace proprio tanto. Oggi per non farmi mancare nulla sono salito e sceso sia dalla parete nordovest che dalla nordest. Una più bella dell' altra... neve spettacolo!!! Firn eccezionale con ottimo grip anche sulla nordovest all' ombra. Dalla Sella d' Asti siamo scesi in diagonale verso la prima barra rocciosa tenedoci alti. La prima barra rocciosa presenta un buon innevamento e l' abbiamo scesa direttamente con gli sci. Abbiamo poi ripellato e proseguito tenedoci alti verso la seconda barra rocciosa che si passa tranquillamente sci ai piedi senza neanche togliere le pelli. Primo tratto della parete nordovest con gli sci e poi ramponi fino in punta. Gran giornata, panorama stupendo! Visto il gran caldo inizio subito la discesa della parete nordest ancora perfettamente innevata. Discesa su neve morbida stupenda fino in fondo. Sci a spalle torno indietro e la risalgo - caldo pazzesco e gran fatica sprofondando nella parte bassa fino al ginocchio... l' avevo già messo in conto che sarebbe stata la parte + pallosa. Tornato in cima si inizia la discesa della parete nordovest. Una figata pazzesca!!! Firn liscio dal grip eccezionale. Diagonale a sx e poi continuiamo nei pendii inferiori fino in fondo su neve stupenda. A questo punto non resta che ripellare per ritornare sotto il sole cocente fino alla Sella d' Asti. Discesa verso mezzogiorno dalla Sella d' Asti su neve mobida non sfondosa ancora molto bella. Per chi in questi giorni desidera fare la gita: le condizioni sono veramente ottimali, il versante nordovest non è assolutamente ghiacciato come spesso accade e il versante nordest è ben innevato anche se ovviamente prendendo il sole già dal primo mattino non si può che scendere presto. 
Parcheggio Punto INFO sotto Colle Agnello
03/07/2011
Renzo Dirienzi
2-compatta/primaverile spesso non liscia (piccole scodelle, rigole)
-
-non ce n'è
-scarsa
-
-
Note : Nevi ormai al limite. Sci in spalla fino a scavalcare la Breche de Ruine, poi due brevi interruzioni. L'itinerario alla spalla dell'Aiguillette m 3258 non mi è piaciuto molto, anche se assai gettonato a fine stagione. Mi pare poco sciistico, è un lungo traverso interrotto da alcune crestine rocciose, si scia davvero poco. Dalla cresta finale, a piedi ho raggiunto la quota orografica 3258. Ritornato nel vallonetto del Lac d'Asti, ho ripellato per la Sella d'Asti m 3120. Brusalana ancora per qualche giorno, con il portage descritto; la Rocca Rossa oggi è stata discesa, a tratti su lingue di neve ripide e strettissime. Salvo exlpoit "fuori zona", la stagione è davvero finita. Ciao a tutti. 
Parking sotto Colle Agnello
30/06/2011
Riccardo Murisasco
3-dura ghiacciata
-
-cremina o sfondosa
-non è ancora finita...
-
-
Note : Anticima Aiguillette, discesa, risalita in cima al Brusalana, discesa, risalita in cima alla Rocca Rossa e discesa finale. La neve è ancora sufficiente ma la qualità è diminuita per la pioggia di stanotte. In alto verglass su neve dura, poi scendendo ancora qualche tratto molto bello e qualcun' altro sfondoso... Valloni deserti... una grande mattinata... x me è stato stupendo! 
Parking sotto colle Agnello
25/06/2011
Riccardo Murisasco
4-Primaverile compatta abbastanza liscia
-
-Primaverile compatta a scodelle
-+ che sufficiente
-
-
Note : Gran bella giornata di sole con tutte le nuvole bianche sotto sotto a formare un mare... Parto presto sci a spalla e salgo all' Aiguillette passando dai due intagli nelle barre rocciose sopra il lago d' Asti - sci a spalla fino in cima visto che la neve teneva e con ultimo pezzo con ramponi su neve dura ma non ghiacciata. In cima proseguo sulla cresta e, visto che era molto presto, mi faccio una discesa dal versante nord-est su neve già rammolita dal sole anche se non liscissima visto la pioggia degli scorsi giorni. Risalgo in cima e inizio la discesa del versante classico versante nordovest con neve ancora duretta ma grippante - alcune rigole. Finito il tratto ripido la neve migliora 5 SCI X 300 MT DSL e proseguo quindi fino in fondo a quota 2600 con primo pezzo fantastico poi sempre più a scodelle e lavorata dalla pioggia. Faticosa risalita alla Breche su terreno misto pietraia senza sentiero; palloso e faticoso. Dalla Breche tengo la sx per risalire alla Rocca Rossa dalla quale scendo su neve più morbida fino a 10 min dalla macchina. Purtroppo è quasi finita... Ma anche oggi una bella giornata!!! Consigliata a chi è disposto ad accettare un bel portage e un lungo spostamento... Certo che quando si è in cima e si ha tutto il vallone per se... Si dimentica subito la fatica!!!! 
antica dogana sul versante francese
19/06/2011
Anna Garelli
4-primaverile
-
-primaverile
-appena sufficiente in basso
-
-
Note : scrivo per sergio, (io sono andata a farmi una gara di corsa) la gita in realtà ha raggiunto l'anticima a m 3258 con pendii più ampi e un po' meno ripidi hanno aperto il colle e quindi si arriva all'auto sci ai piedi, scegliendo opportunamente il percorso partenza dalla vecchia dogana (2650), tra il colle e il rif agnel è una bella sgambata in quota con un panorama ampio e pendii aperti al ritorno, puntata sulla rocca rossa, anche per avere una discesa più diretta la neve all'ombra non ha mollato e quindi era molto dura (uno sci in meno), mentre al sole era splendida, bella liscia 
Agnello (colle dell'A.)
26/06/2010
Anna Garelli
4-primaverile
-
-primaverile
-per l'epoca, non ci lamentiamo
-
-
Note : parlo per sergio, io ero a scuola neve nel complesso bella si parte da una casetta che è la vecchia dogana si arriva all' auto con gli sci, cercando le lingue di neve, ma ci sono tratti che obbligano ad alcuni togli-metti sono salito sulla rocca rossa, sono sceso alla bròche ruine, risalito verso il brusalana e a quota 3000m circa ho scavalcato una crestina a sn poi mi sono diretto verso l'aiguillette raggiungendo l'anticima a m 3250 
Agnello (colle dell'A.)
25/06/2009
Ugo Bottari
3-primaverile
-
-primaverile
-nel complesso sufficiente
-
-
Note : Gita da lungo tempo tentata e mai portata a compimento negli anni -da Ugo e il sottoscritto- per tempo brutto, poca neve e..... itinerario errato. L'ultimo è un problema concreto, perché lo spostamento è elevatissimo ed è assolutamente necessario traversare barre di roccia, complesse e problematiche...se non si sa dove passarle correttamente. Questa volta il risultato è stato positivo e siamo dunque arrivati in punta. La gita è bella per paesaggio dalla punta, ma sciisticamente....c'è di meglio. Siamo arrivati quasi sci ai piedi alla macchina, ma li abbiamo tolti parecchie volte lungo il percorso -in salita e in discesa- per discese/salite ai passi e alle barre rocciose. 
Agnello (colle dell'A.)
25/06/2009
Roberto Peano
3-primaverile
-
-primaverile
-nel complesso sufficiente
-
-
Note : Gita da lungo tempo tentata e mai portata a compimento negli anni -da Ugo e il sottoscritto- per tempo brutto, poca neve e..... itinerario errato. L'ultimo è un problema concreto, perché lo spostamento è elevatissimo ed è assolutamente necessario traversare barre di roccia, complesse e problematiche...se non si sa dove passarle correttamente. Questa volta il risultato è stato positivo e siamo dunque arrivati in punta. La gita è bella per paesaggio dalla punta, ma sciisticamente....c'è di meglio. Siamo arrivati quasi sci ai piedi alla macchina, ma li abbiamo tolti parecchie volte lungo il percorso -in salita e in discesa- per discese/salite ai passi e alle barre rocciose.