Nelle stagioni scialpinistiche precedenti questa gita è stata effettuata in queste occasioni :
Località di partenza
Data effettuazione
Autore segnalazione
Giud.
(1-5)
Qualità neve
(alto - metà - basso)
Altezza neve
(in quota - metà - partenza)
pian della casa
22/06/2014
Anna Garelli
4-qualche cm di neve bianca di una settimana fa
-
-neve estiva rossiccia
-
-
-
Note : relaziono per sergio, io sono andata a fare una gara di corsa a piedi saliti prima alla ghiglie', poi scesi fino quasi a meta' e risaliti al baus; ultimo tratto (100 m di disl) di cresta con roccia solida e facile, senza neve, molto panoramica. al ritorno, invece di traversare sotto il bastione, siamo scesi per valloncelli, fino a quota 2700 circa e poi risaliti 120 m verso il passo del brocan: in questo modo la discesa e' risultata piu' diretta e meno in traverso. la parte alta della gita si svolge in un ambiente molto gradevole, aperto. vario e solitario, che contrasta con l' uniforme e supertracciato canalone della ghiglie' agatino e sergio 
pian della Casa
01/06/2014
Marco Conti
5-duretta spolverata da due dita di bianca
-
-firn meraviglioso
-
-
-
Note : L'orripilante vista di stamane, con oltre 130 macchine parcheggiate al pian della Casa ci hanno dato un imput in più per toglierci dal "carnaio" e salire direzione Remondino..In salita conviene stare dapprima sul sentiero normale per il Remondino, poi si sale sempre su neve sino al rifugio.Aggirata la splendida Nasta sulla destra si arriva ai piedi del Bastione e poi la simpatica cesta rocciosa finale. Gran freddo stamane, quindi neve dura su tutto il percorso e leggerissima spolverata (da temporale) nella parte finale prima di abbandonare gli sci. Ambiente di prim'ordine anche dal punto di vista alpinistico col circo di pareti magnifiche che attorniano il Remondino In discesa, abbiamo poi risalito un canalino a dx. del "sud" della Nasta (200m) poi discesa superlativa fino al passaggino della cascata con un breve "gava e buta" vicino alla cascatella ci si può raccordare con il bel pendio che và a sfociare con quello che scende dal Ghiliè, quindi a 10 minuti dall'auto.. 
Pian della casa
30/06/2013
Riccardo Murisasco
4-Liscia burrosa bella
-
-Toboga
-
-
-
Note : Stupenda gita con mio figlio Andrea. Partiti da Pian della Casa abbiamo raggiunto il Rifugio Remondino a piedi dal comodo sentiero ormai tutto senza neve in compagnia di uno splendido stambecco - vedi foto - fino a 50 metri dal rifugio, calzati gli sci abbiamo poi proseguito fino al lago di Nasta e poi al Colle della Culatta. In salita neve marmorea, per Andrea sono stati necessari i ramponi. Arrivati alla cresta del Baus con un bel sole caldo, ci siamo messi le scarpe da trekking ed abbiamo risalito tutta la cresta fino a raggiungere la croce di vetta. Ridiscesi e rimessi gli sci siamo poi tornati a valle dalla Balma Ghiliè compiendo quindi un bel giro ad anello. Bellissima neve nella parte superiore e poi il solito toboga della parte inferiore della Ghiliè. 
Pian d' la Cà
24/06/2010
Ugo Bottari
4-primaverile ottima
-
-primaverile saponosa
-buona oltre il tratto del
-
-
Note : Partiti per uno dei canali del Brocan, ma rinunciamo per la durezza della neve quando siamo alla base degli stessi. Decidiamo pertanto per il Baus che raggiungiamo, dopo aver posato ovviamente gli sci negli ultimi 170m circa, quando termina la neve sul pendio e inizia la parte 'alpinistica' su divertente terreno di misto. Ci siamo nel complesso divertiti molto, e molto di più della visione della partita di calcio dell' Italia contro la Slovacchia....P.S. Il 'buco' nel Canale della Ghiglié è di circa 80m di dislivello e il portage in discesa al momento non è più di 10'. 
Pian d' la Cà
24/06/2010
Roberto Peano
4-primaverile ottima
-
-primaverile saponosa
-buona oltre il buco Ghiglié
-
-
Note : Partiti per uno dei canali del Brocan, ma rinunciamo per la durezza della neve quando siamo alla base degli stessi. Decidiamo pertanto per il Baus che raggiungiamo, dopo aver posato ovviamente gli sci negli ultimi 170m circa, quando termina la neve sul pendio e inizia la parte 'alpinistica' su divertente terreno di misto. Ci siamo nel complesso divertiti molto, e molto di più della visione della partita di calcio dell' Italia contro la Slovacchia....P.S. Il 'buco' nel Canale della Ghiglié è di circa 80m di dislivello e il portage in discesa al momento non è più di 10'. 
Pian della casa
09/06/2010
Riccardo Murisasco
3-molle
-
-molle - ritorno gorgia ghigliè + dura per ripetuti passaggi e tracciata
-abbondante dai 2300
-
-
Note : Accoppiata Baus + Brocan in senso orario. Saliti sci a spalla sul sentiero x remondino calziamo gli sci circa 100 mt sotto il rifugio. Ci dirigiamo poi verso destra passando dal semigelato lago di nasta - colle culatta - e cima del Baus. Inizio discesa ore 9,00 ( la neve era molle prima, durante e dopo.... ma sciabile - non scende sotto zero neanche a 3000mt ) teniamo la la sinistra passando sotto il Bastione e raggiungiamo le pendici inferiori del Brocan dove vediamo i nostri amici ( provenienti dal vallone ghigliè ) che erano già a metà canale. Partiamo direttamente ramponi ai piedi fin da sotto tanto le pelli erano bagnate come spugne e per così poco non ne vale la pena... Saliamo il 1° canale di destra fino al colletto dove ci ricongiungiamo ai nostri amici. Discesa dal canale su neve morbida e saponosa ( praticamente 5-10 cm di marcio su fondo semi-compatto ) - bisognava stare attenti a non piantarsi all' improvviso durante la fase di curva - rigola poco pronunciata semighiacciata non fastidiosa. E poi giù nel vallone Ghigliè fino all' auto su neve compattata dai numerosissimisissimisissimi passaggi dei giorni precedenti. Certo che il firn liscio come un biliardo e tutta un' altra cosa.... ma siamo a Giugno e con queste temperature bene o male non si può pretendere di più. Il giudizio della gita sarebbe 5 sci ma la scarsa qualità della neve si fà sentire. 
Terme di Valdieri (Valdieri)
05/06/2010
Andrea Lasagna
3-primaverile senza rigelo
-
-primaverile senza rigelo, ma lisciata dai vari passaggi
-molta oltre 2200mt.
-
-
Note : Salite nel vallone della Ghilie', dove c'era un mare di gente, abbiamo attraversato verso i canali del Brocan, con l'idea di andare al Passo dei Detriti, ma viste le condizioni della neve abbiamo optato per la Punta del Baus, raggiunta dopo aver arrampicato brevemente la crestina finale. 
Piano della Casa
05/06/2004
Davide Pegoraro
5-primaverile/firn
-
-
-A piedi fino al Remondino
-
-
Note : A piedi fino al rifugio Remondino e poi con gli sci fino al colle della Culatta. Posato gli sci e saliti in cresta fino al Baus. Discesa fatta ai piedi del Bastione e della Bròcan fino a raggiungere l'itinerario per la cima Ghilliè da cui siamo scesi fino al fondo della gorgia. Auto a 10 - 15 minuti.