Nelle stagioni scialpinistiche precedenti questa gita è stata effettuata in queste occasioni :
Località di partenza
Data effettuazione
Autore segnalazione
Giud.
(1-5)
Qualità neve
(alto - metà - basso)
Altezza neve
(in quota - metà - partenza)
Giordano
01/04/2018
Giuseppe Traficante
4-
-Farina pressata
-
-Causa vento ma nel vallone neve abbondante
-Quota 2000
-
Note : Gita di ripiego visto che avevamo altri progetti, ma il vento e il tempo (ore 13 eravamo attesi a casa) ci hanno fatto ripiegare su questa punta. Tutto sommato siamo stati ben ripagati, nevi varie lungo il percorso ma sempre di soddisfazione. Buona Pasqua. 
Giordano
26/12/2016
Giuseppe Traficante
3-Crosta da vento portante
-Farina a pressata
-Crosta da rigelo non portante
-quota 2500
-quota 2000
-quota 1700
Note : In due giorni caldo e vento hanno rovinato la neve. Parte alta del vallone da tracciare. In discesa si trova di tutto (Crosta da vento portante, crosta da vento ondulata, Farina asciutta, farina pesante, crosta da rigelo non portante, neve umida), la neve bella, per lunghi tratti c'è, bisogna cercarla. Giudizio complessivo: 3 sci pieni per chi ha gambe e buona tecnica, 2 sci per chi è alle prime armi con nevi tecnicamente difficili. 
Giordano
13/03/2016
Giuseppe Traficante
3-10 cm di fresca
-10 cm di fresca
-10 cm di fresca
-Ultimi metri sotto la vetta privi di neve
-
-
Note : Sgambata dopo le fatiche di ieri. Ci siamo fermati poco sotto la vetta causa nebbia, e pendio finale con poca neve e tante pietre affioranti. Attenzione in discesa fino a quota 2400 circa. In discesa parte centrale neve da 5 sci. 
Giordano
11/04/2015
Roberto Dolfini
4-
-
-
-
-
-
Note : Ottimo rigelo notturno , qualche "gava e buta" sulla mulattiera ,poi copertura continua , il caldo di questi giorni ha consolidato il manto nevoso ,qualche scaricamento dai pendii più ripidi in prossimita' delle creste , Ottima discesa sfruttando i pendii più soleggiati, firn di ottima qualità sino a riprendere la mulattiera Q 1700 poi neve più umida ma sempre portante 
Giordano
06/04/2015
Giuseppe Traficante
5-sopra un fondo parzialmente irregolare (vento)
-sopra crosta da rigelo portante
-sopra crosta da rigelo portante
-misurati con sonda a quota 2300 (sulla cresta circa 100 cm)
-misurati con sonda a quota 1850
-lungo la stradina qualche breve tratto privo di neve
Note : Rispetto alla volta precedente (31 gennaio), le condizioni neve sono decisamente migliorate sia in quantità che in qualità. Una spanna di neve fresca appoggia su un fondo di crosta da rigelo portante lungo tutto il percorso. Solo nella parte alta ultimi 100/150 metri il fondo è a tratti irregolare (cercare i dossi o vallette riparate dal vento). Ero partito con idee decisamente più bellicose, ma in giro come ho già scritto sopra c'è ancora tanta neve appesa. La neve nuova poggia sopra uno strato di crosta da rigelo portante di circa 5/10cm poi c'è uno strato di neve a bassa coesione (circa 40cm). Gli strati interni sembrano (non ho fatto un cuneo di slittamento) decisamente più "legati". Morale vista la situazione ho saggiamente ripiegato su questo percorso classico e sicuro. ATTENZIONE quindi da mercoledì quando è previsto un forte rialzo termico. 
Giordano
31/01/2015
Giuseppe Traficante
2-Parte finale completamente lavorato dal vento (2 sci)
-Da 2300 a 1700 farina, ma sotto quota 1900 senza fondo (2.5 sci)
-Stradina con 10/20 cm di neve compatta (3 sci)
-Neve fresca non pervenuta
-Circa 25 cm di fresca
-Circa 5 cm di fresca
Note : "Chi lascia la strada vecchia per la nuova sa quel che lascia non sa quel che trova."... trova neve brutta e senza fondo. Pessime condizioni in alta Val Germanasca, qui il vento ha fatto disastri, oltre quota 2300 poca neve e completamente massacrata dal vento. Neve discreta tra i 2300 e i 1900 m. Sotto quota 1900 bella farina senza fondo. Stradina di rientro con poca neve ma compattata dal passaggio dei ciaspolatori (infondo ogni tanto sono utili alla società). Per adesso meglio la Val Maira, ma prima o poi in vento girerà... forse. 
Giordano
25/01/2014
Mario Lo Monaco
3-Crosta da vento dura
-
-farinosa leggera
-
-
-circa 30 cm di fresca su fondo esistente
Note : Partiti verso le 10.00 con -8° ma senza vento fino al colle. Qui leggera brezza sopportabile. Il sole si becca poco, bisogna arrivare fino in punta per goderlo appieno. La parte sommitale é spelacchiata e noi l'abbiamo fatta a piedi. Discesa sulla parte alta in prevalenza su crosta da vento dura e portante. Iniziando la parte nel bosco tenendoci a destra rispetto alla salita (seguendo le tracce di chi ci ha preceduto) si trova ancora bella neve farinosa anche se gli spazi sono ridotti fino ad incontrare di nuovo la stradina battuta che con lungo trasferimento porta di nuovo a Giordano.Nel complesso tutti soddisfatti. 
Giordano
28/12/2013
Giuseppe Traficante
4-Neve ventata da quota 2300; farina
-
-Farina; qualche tratto di farina pesante
-Cresta finale praticamente quasi priva di neve
-
-
Note : Oggi Giulian completamente intonso... Fino a quota 1950 abbiamo seguito una traccia (di ieri) diretta alla Chiarlea... almeno credo. Da lì in su tutto da tracciare, ovviamente ci ha pensato il giovine Stefano. Come descritto sopra, da quota 2300 in su è un susseguirsi di lastroni duri e soffici; crestina finale quasi priva di neve. Discesa: in alto neve troppo lavorata dal vento (2 sci... ma del resto era intuibile già alla partenza). Da quota 2300 fino alla macchina, per noi *vecchietti* largo muniti, neve farinosa, scorrevole e assolutamente divertente (4 sci abbondanti). I due stecchino muniti, invece si sono divertiti un tantino di meno (3 sci e mezzo). Nel ripete o meno questo itinerario sappiate che gironzolo con 102mm sotto i piedi... Apache Coomba forever!!! Dimenticavo: ontani ancora parzialmente scoperti, ma scendendo per primi si possono individuare i corridoi migliori... quindi come sempre: chi tardi arriva male alloggia!!! 
Giordano
16/02/2013
Federico Valfrè
4-Recente ventata
-
-Recente su crosta non portante
-Negli ultimi pendii a tratti assente per il vento
-
-
Note : Partiti alle 9.30 da Giordano, neve scarsa sulla stradina ma man mano aumenta, evidenti gli effetti del vento. Gli ultimi pendii presentano crosta sottile da vento o in alcuni casi assenza totale di neve, tant'è che la cresta finale si può percorrere a piedi sulle roccette. In discesa la parte alta richiede alcune attenzioni per le condizioni già dette oltre ad alcune pietre non sempre evidenti, man mano che si scende il manto aumenta di spessore e ci si diverte sempre di più, anche perchè la crosta sepolta dall'ultima nevicata spesso e volentieri sfonda senza dare alcun problema (era abbastanza sottile). Ad essere pignoli la neve è un po' pesante, ma pagherei per avere tutte le gite in queste condizioni! Sulla stradina finale bisogna fare un po' d'attenzione ad alcune pietre sporgenti. Immaginavo di trovare più gente. Nessuna traccia verso il Col Rousset 
Giordano
02/12/2012
Giuseppe Traficante
3-Farina lavorata dal vento
-
-Farina, crosta sciabile (pendii esp al sole)
-50-120
-
-
Note : C'è poco da dire: fino quasi al colle nessun problema, tanta neve intonsa da tracciare. Dal colle siamo investiti da raffiche di vento molto forte... io e altri 3 tentiamo la vetta. Dopo 10 minuti di schiaffoni gelidi in faccia desisto e mi fermo a 15-20m dalla vetta. Semi congelati inziamo la discesa: in alto la bella farina sparisce grazie all'azione di Eolo, la parte centrale non è male ma bisogna fare attenzione alla perfida boschina. In basso la stradina permette una veloce ritirata. Se il vento soffia forte x tutta la notte, domani non sarà più così... sarà anche peggio :-((( 
Girdano
11/02/2012
Ilario Manfredini
4-Farina
-
-Farina
-Circa 40 in basso, oltre 80cm in alto
-
-
Note : In salita nessun problema grazie ai 2 scialp che ci hanno preceduti (grazie per la traccia); le traccie vecchie sono parzialmente coperte dalla nuova neve di questa settimana. In discesa neve stupenda meriterebbe 5 sci ma... nella parte centrale c'è ancora troppa boschina scoperta o peggio nascosta da un velo di neve fresca (il giulian con oltre 2m di neve è tutta un'altra storia); la visibilità solo discreta non permette di "tirare" curve da superG... quindi 4sci. 
Girdano
11/02/2012
Giuseppe Traficante
4-Farina
-
-Farina
-Circa 40 in basso, oltre 80cm in alto
-
-
Note : In salita nessun problema grazie ai 2 scialp che ci hanno preceduti (grazie per la traccia); le traccie vecchie sono parzialmente coperte dalla nuova neve di questa settimana. In discesa neve stupenda meriterebbe 5 sci ma... nella parte centrale c'è ancora troppa boschina scoperta o peggio nascosta da un velo di neve fresca (il giulian con oltre 2m di neve è tutta un'altra storia); la visibilità solo discreta non permette di "tirare" curve da superG... quindi 4sci. 
Giordano (Prali)
27/11/2010
Federico Valfrè
3-crosta da vento
-
-farina
-50-100
-
-
Note : Fatto il Giulian invece della Cima delle Liste causa affollamento, probabilmente dovuto a precedenti positive recensioni. Ottima scelta comunque, crosta da vento in alto ma comunque sciabile, bella farina nella parte mediana, in basso un po' poca neve e in discesa stradina ghiacciata. Comunque ottima prima uscita della stagione. 
Giordano (Prali)
31/01/2009
Mario Lo Monaco
5-50 cm di farina recente
-
-20-30 cm di farina recente
-tantissima ma vicino al colletto ho preso una pietra
-
-
Note : Grazie a chi ci ha preceduto nei giorni scorsi per la bella traccia fino in cima. Oggi freddo polare con -13 alla partenza da Giordano e in alto ancora più freddo in quanto l'itinerario è tutto in ombra, il sole solo al colletto finale per la punta. Discesa super su pendii immacolati ( almeno 50 cm di ottima farina) più a destra rispetto alla traccia di salita sfruttando i pendii più ripidi fino ad incrociare di nuovo la stradina che conduce comodamente al parcheggio. Oggi noi sette con qualcuno dietro di noi. In salita insieme ad un nutrito gruppo che a quota 2000 circa ha continuato per la punta Chiarlea nel vallone più ampio e invitante per via del sole mentre noi abbiamo girato a sinistra sui dei ripidi pendii fino in cima. 
Giordano (Prali)
18/01/2009
Marco Conti
3-ventata in alto
-
-farina e crosta morbida
-abbondante
-
-
Note : ..poc'altro da aggiungere al commento di Beppe...se non qualche immagine..e due costole incrinate come ringraziamento alla meravigliosa e "quieta" oretta passata a fare da "ancòra" alle fanciulle più leggere che osavano sfidare la cima in piena tormenta...Peccato per la neve, ormai molto lavorata negli ultimi 500 metri e per la visibilità ridotta...Nel bosco molto meglio...a parte un larice! 
Giordano (Prali)
18/01/2009
Giuseppe Traficante
3-neve ventata
-
-farina pesante
-Abbondante
-
-
Note : Oggi più che gita di ripiego, mi è sembrata gita da ritirata (di russia). Sulla cresta finale vento patagonico, da scaraventarti a terra. Scesi frettolosamente e con visibilità ridotta.... altro che intonsità discesa a spazzaneve fino al limitare del bosco. In basso, tutto sommato ci si diverte (sempre che non centri un larice)... starà meglio il ns campione? speriamo di si. 
Giordano (Prali)
16/01/2009
Roberto Mandirola
5-farinosa
-
-farinosa
->100 alla partenza
-
-
Note : Innevamento molto abbondante. Pendii poco tracciati (ci hanno preceduto non più di 7 8 sciatori). Ottima sciata. Al limitare del bosco siamo scesi nel pendio canale a destra dell'itinerario di salita, sostenuto ma in condizioni perfette. 
Giordano (Prali)
10/04/2005
Luigi Lanfranco
3-Buona
-
-
-Buono strato di fresca, fondo scarso in alto
-
-
Note : La fatica di battere la pista viene ben ripagata. In alto la neve fresca supera il mezzo metro anche se di tanto in tanto si accarezza qualche pietra. Scendendo, nella fitta boschina il manto diventa più pesante. Oltre si ricalca la traccia di salita e si arriva sci ai piedi fino a Giordano. Da domani probabilmente le condizioni della neve saranno diverse. Salvo una fresca brezza in punta la temperatura non è fredda. 
Giordano
06/01/2004
Giuseppe Traficante
4-Ventata in alto, farinosa
-
-
-Abbondante
-
-
Note : Credevo di trovare tutti i pendii arati, invece in questi giorni, sono stati pochi gli scialpinisti saliti al Giulian. Meglio per noi, infatti tolti i primi 150m di dislivello dalla vetta,dove la neve era ventata e crostosa, abbiamo trovato una neve bellissima, farinosa e leggera. Dedico la traccia di salita all'amico Luciano, amante delle direttissime. 
Giordano
12/12/2003
Luciano Savarino
4-farinosa e leggermente ventata in alto
-
-
-tanta!
-
-
Note : tempo bellissimo gita sempre di soddisfazione e senza pericoli, se non cambia il percorso originale!! 
Giordano
12/04/2003
Giuseppe Traficante
2-molto varia
-
-
-Scarsa o nulla fino al ponte di quota 1740 buona oltre
-
-
Note : Per la salita fare riferimento alla guida di E. Quero "Valli pinerolesi scialpinismo". La nevicata di venerdì notte (10 cm circa) copre i 30 cm di neve fresca caduti nella giornata di giovedì. La parte alta dell'itinerario è abbastanza sciabile, da quota 2000 fino alle Miande Selle è decisamente gessosa. Gli ultimi 150m siamo scesi sci a spalle.