Nelle stagioni scialpinistiche precedenti questa gita è stata effettuata in queste occasioni :
Località di partenza
Data effettuazione
Autore segnalazione
Giud.
(1-5)
Qualità neve
(alto - metà - basso)
Altezza neve
(in quota - metà - partenza)
Viviere, poco sopra
13/04/2017
Orlando Collino
3-
-
-
-
-
-
Note : Temperature troppo alte; dalle ore 10 in poi già la neve sembra sapone...anche a 2800 mt. Inizio discesa alle 11, cercando i tratti meno caldi sciata ancora discreta; Da metà a scendere pesante ed a tratti sfondosa. 
Viviere
29/03/2017
Riccardo Murisasco
3-
-
-
-
-
-
Note : Giornata splendida, bel sole e bella neve! I miei compagni si son goduti il panorama dalla cima mentre io, reduce da 10 giorni di febbre e antibiotici, ho gettato la spugna sulla conca finale, 130 metri più in basso. Discesa divertente su primaverile splendidamente ammorbidita dal sole - 3,5 SCI quasi 4 
Parcheggio Chialvetta
25/12/2016
Gianpaolo Borghetto
3-
-
-
-
-
-
Note : In data 25/12/20165 è stato ritrovato un casco nero presso il parcheggio di Chialvetta. Per info 3394636493 
chialvetta
24/12/2016
Anna Garelli
4-
-
-ma con molti passaggi
-
-
-
Note : oggi la valle ci ha fatto il regalo di natale e cioe' una giornata splendida con una neve bella farinosa; in alto il boscasso ha elargito incantevoli emozioni, senza parsimonia: ambiente, neve, panorama... tutto super; si trovano ancora spazi non lavorati dove scivolare sinuosamente; in basso, nella parte finale del bosco, uno deve destreggiarsi (soprattutto se non conosce il posto come le sue tasche :D) sia perche' ormai ci sono numerosi passaggi , sia perche' si possono toccare pietre in tutto una ventina di persone sul percorso un saluto a mario e barbara 
Chialvetta
06/03/2016
Ugo Bottari
3-
-
-
-40 recente
-40 recente
-30 recente
Note : Saliti al Boscasso con una compagnia numerosa di sci-alpinisti, alcuni dei quali conosciuti. In punta la decisione con Ugo di scendere ove si immaginava non fosse passato precedentemente nessuno Decisione errata ma...errore di valutazione che può capitare e che lascia immaginare che oramai le varianti agli itinerari classici vengono battute immediatamente (anche dopo la nevicata del giorno anteriore). Così abbiamo desistito, ma ci siamo in tal modo persi la ricerca (sicuramente positiva) di farina nella parte alta. Comunque la farina l'abbiamo poi trovata, eccome, anche se la quantità, il sole e la poca pendenza di alcuni pendii la rendeva un pelo feltrosa. Al fondo ci siamo tenuti sulla sn orografica nella valletta che porta al Cassorso Nord. Comunque nel complesso non ci si può proprio lamentare e ce la siamo goduta 
Chialvetta
06/03/2016
Roberto Peano
3-
-
-
-40 recente
-40 recente
-30 recente
Note : Saliti al Boscasso con una compagnia numerosa di sci-alpinisti, alcuni dei quali conosciuti. In punta la decisione con Ugo di scendere ove si immaginava non fosse passato precedentemente nessuno Decisione errata ma...errore di valutazione che può capitare e che lascia immaginare che oramai le varianti agli itinerari classici vengono battute immediatamente (anche dopo la nevicata del giorno anteriore). Così abbiamo desistito, ma ci siamo in tal modo persi la ricerca (sicuramente positiva) di farina nella parte alta. Comunque la farina l'abbiamo poi trovata, eccome, anche se la quantità, il sole e la poca pendenza di alcuni pendii la rendeva un pelo feltrosa. Al fondo ci siamo tenuti sulla sn orografica nella valletta che porta al Cassorso Nord. Comunque nel complesso non ci si può proprio lamentare e ce la siamo goduta 
Chialvetta
01/03/2015
Roberto Mandirola
4-
-
-
-
-
-
Note : Saliti su ottima traccia fino a pochi metri dalla cima. Scesi per la comba vallonetto. Discesa ottima con possibilita' di fare la propria traccia su neve intonsa , nonostante le molte tracce esistenti. Parte medio-bassa su farina piu' umida ma sempre ottimamente sciabile. 
Chialvetta
01/03/2015
Luciano Garuzzo
4-
-
-
-
-
-
Note : Saliti su ottima traccia fino a pochi metri dalla cima. Scesi per la comba vallonetto. Discesa ottima con possibilita' di fare la propria traccia su neve intonsa , nonostante le molte tracce esistenti. Parte medio-bassa su farina piu' umida ma sempre ottimamente sciabile. 
Chialvetta
11/02/2015
Fabrizio Barbero
5-
-
-
-
-
-
Note : Già molto tracciata ma siamo scesi nel cumbal Vallonetto,sotto il Cassorso....tutto da rigare. Degli svizzeri hanno tracciato il Cassorso ma si sono fermati sotto il pendio finale 
Chialvetta
25/01/2015
Giuseppe Traficante
4-Pendii superiori neve da 5 sci
-Tratto nel bosco tra i 1900 e 1700 polvere ma si tocca 3 sci
-Da Pratorotondo si rientra al park senza troppi rischi 4 sci
-
-misurati a quota 2000 circa
-misurati con la sonda a quota 1600
Note : Gita sociale CAI Pinerolo e lezione di ricerca arTva in collaborazione con la Scuola di Scialpinismo Bruno Depetris. Direi giornata mooolto istruttiva. Confortante sapere che nei 15 minuti di tempo che ti rimangono da vivere (dopodiché le possibilità di estrarre un cadavere aumentano in maniera esponenziale) i tuoi soci la sopra non sanno cosa fare, hanno apparecchi che non funzionano, arTva all'ultima moda ma che non sanno usare, vanno in giro senza pala e sonda per viaggiare leggeri (che poi tanto scavo con le mani) ecc ecc. Infondo cosa importa, al prossimo incidente equamente ci divideremo in due fazioni: quelli che se la prendono con la sfiga e la categoria dei più furbi "tanto a me non succederà mai perchè io so dove andare"... Un grazie agli Istruttori della Scuola di Scialpinismo Bruno Depretis per la collaborazione e per aver creduto fortemente in questa iniziativa, che sicuramente diventerà una giornata fissa nel calendario iniziative della nostra sezione. Per le condizioni neve andate a leggere la relazione di Anna Garelli al Piutas che confermo al 100%. Foto di Luisa Stallè. 
chialvetta
19/02/2014
Anna Garelli
4-farinosa
-
-ultimi metri un po' pesante con due dita di farina sopra
-
-
-
Note : oggi il tempo è stato clemente; bella neve fino quasi in fondo, dove diventa più pesante ma sempre sciabile; quelli che sono scesi ieri, forse c' era la nebbia, sono scesi tutti in fila uno appresso all' altro :D e così c' è stata molta neve intatta; qui sono venuti un 5-10 cm di neve bianca che ha coperto quella rossa di prima; dopo il boscasso, pier(gi) e un sergio, sono andati ancora sul Colletto (2631 m), ma non sono stati per niente soddisfatti perchè, con la temperatura alta di stamattina, la neve rossiccia e poco scorrevole non li ha lasciati scivolare come avrebbero voluto; io e il secondo segio, siamo saliti verso il Colletto per circa metà percorso e, per scendere giù un po' veloci, ci siamo infilati nelle nostre tracce di salita e poi abbiamo fatto la strada la valutazione è solo per il boscasso spettacolare pratorotondo sotto una tal quantità di neve oggi c'eravamo solo io, carlo, piergi e due sergi 
Chialvetta
22/01/2014
Riccardo Murisasco
3-Farina con crosticina
-
-Farina umida + neve caduta dagli alberi
-
-
-
Note : Sveltina prima degli impegni lavorativi. Saliti su ottima traccia fino in cima e scesi poi ad anello in variante nel canale che conduce al vallone del rio Petello - Cialancia Piana. Discesa completamente intonsa con farine di vario genere ben sciabili con sci larghi. Giornata splendida - vedi foto, gran panorama e temperatura di meno 7 gradi in punta di primissima mattina. 
chialvetta
08/01/2014
Anna Garelli
5-farina
-
-farina
-
-
-
Note : saliti direttamente da chialvetta, per il percorso che porta al piutas, poi preso a ds (quota 1950) per un canale abbastanza ripido, che ci ha portati sui pendii finali del boscasso; scesi per lo stesso itinerario; per noi è stato il massimo: pochissime tracce fino giù quasi in fondo, dove aumentano un po'; neve farinosa facile. con costanzo, oscar e sergio 
Chialvetta
20/11/2013
Riccardo Murisasco
2-Farina densa e profonda. Relativamente umida anche in quota.
-
-Marcia rigelata, crosta non portante. Poi recente umidissima.
-
-
-
Note : Siam partiti da Chialvetta anche se con 4x4 si arrivava a Pratorotondo senza problemi. Avessi immaginato il bel c... che ci aspettava sarei partito da Pratorotondo senza pensarci due volte!!! Iniziamo la salita sotto una lieve nevicata che ci accompagnerà fino in cima, la neve in basso è ancora poca e di qualità pessima: marcia rigelata e recente umidissima con croste varie. La prima parte del bosco è anch' essa ancora scarsamente innevata e sempre con neve brutta, si fa molta fatica a battere la traccia perché gli sci sprofondano nella recente umida rompendo lo strato superficiale di crosta. Dai 2000 in su la situazione migliora decisamente: si può iniziare a parlare di farina anche se non proprio leggerissima. Man mano che saliamo la quantità aumenta considerevolmente ed il tipo di neve non consente una battitura della traccia agevole. Arrivati agli ampi pendii superiori abbandoniamo l' itinerario classico e ci teniamo a sx risalendo i pendii che portano al grande roccione ed al colletto a sx della cima, all' improvviso sembra addirittura uscire il sole anche se nevischia sempre. Ci fermiamo a quota 2450 x mancanza di tempo e voglia sperando di riuscire a sfruttare le condizioni di buona visibilità presenti al momento ( VEDI FOTO ) , iniziamo le operazioni di spellatura ed in un attimo il sole scompare e la visibilità torna nuovamente ad essere scadente. Il tratto alto della discesa è condizionato dalla "fin troppa" neve e dalla scarsa visibilità, scendevamo come due ubriachi!!! Il pezzo mediano, nella parte superiore del bosco è stato il migliore ( tratti 4 SCI ) per buona visibilità e neve valida. Il tratto inferiore è stato un divallare con attenzione per non prendere rami semisepolti ed evitare di piantarsi nell' immonda crosta. La neve caduta farà "speriamo" un bel fondo. Ora però ne deve scendere dell' altra soprattutto per sistemare sotto i 1900 mt. La prossima settimana, dopo qualche giorno dalla fine dell' imminente perturbazione, la situazione dovrebbe essere buona anche perché attualmente non sono presenti in zona accumuli da vento. 
poco prima del bivio per il Ciarbonet
08/05/2013
Giacomino Bongiovanni
4-primaverile un po molle ma su fondo duro
-
-neve abbastanza poi manca nella parte del bosco
-
-
-
Note : Prima che vada via la neve,sigh! abbiamo preso al volo L’Auto Vallonasso,giornata splendida e buon rigelo notturno hanno trasformato la neve in un splendido primaverile dai 2300 mt in su,e sotto a scendere una neve alla si salvi chi può ma soprattutto le gambe,ma su per il ripido pendio finale,e per il tratto nel canale bastava muovere le orecchie per curvare,come al solito ottima la compagnia di Aldo e Renata,che lassù al cospetto dell’Oronaye abbiamo fatto fuori un’ottimo prosecco che con il caldo che faceva ci voleva proprio… 
chialvetta
13/03/2013
Anna Garelli
3-farinosa
-
-crosta spesso evitabile scegliendo bene il percorso
-
-
-
Note : in discesa: in alto (molta) farina; le tracce sono evitabili passando ai lati ancora intonsi; poi, scendendo, bisogna cercarsi l'esposizione giusta delle gobbette, dei valloncelli ed evitare la neve che, tucà-brusà, è già stata incrostata dal sole; giostrandosi bene, si possono fare ancora belle curve, destreggiandosi e conoscendo bene la zona; ci siamo risaliti la parte alta perchè era talmente bella! 3 sci è la media contando tutto il percorso oggi con angelo, carlo, piergi e due sergi amenità: sta cosa di dover dare gli sci mi mette un po' a disagio, perchè devo sempre immaginare cosa possono pensare gli altri... a me è piaciuto da matti, già solo essere lì al boscasso e allora sarei stata più abbondante, ma poi ho calato amenità 2: sono sgattaiolata dalla macchina e, in un amen, sono stata a godermi le baite di pratorotondo i folletti del boscasso stanotte hanno mandato le nuvole in un angolo del cielo; hanno soffiato tutta la notte per farci trovare il gran blù poi stamattina (sono sicura) dormivano, ciascuno in un letto delle splendide casette di pratorotondo, li sentivo :) 
chialvetta
13/02/2013
Anna Garelli
5-farina
-
-farina
-è difficile da dire; 20-30 di fresca
-
-10-15 di fresca
Note : oggi per noi, in discesa, un boscasso intonso: segio lo conosce come le sue tasche e così, anche se era già passata molta gente, abbiamo fatto una splendida discesa; neve scorrevole e farinosa da cima a fondo, tolti gli ultimi metri del canalino per raggiungere la cresta (noi abbiamo posato gli sci); non mettetemi poi in croce se non riuscite a trovare un percorso intonso: il giudizio riguarda la NOSTRA discesa e di oggi ;) 
Chialvetta
26/01/2013
Luciano Garuzzo
5-farinosa
-
-farinosa
-
-
-
Note : -13 alla partenza. Salita su ottima traccia. Attenzione ai primi 30 mt. di discesa dalla cresta ( Poca neve su pietre ). Poi... neve farinosa scorrevole , una vera goduria fino al parcheggio.Oggi possibilita' per tutti di farsi la propria traccia di discesa 
chialvetta
26/01/2013
Bruno Tealdi
5-farinosa
-
-farinosa
-
-
-
Note : davvero uno spettacolo per lo snowboard, neve farinosa e anche veloce, nè troppa ne troppo poca, zero neve ventata, per ora la mia migliore neve della stagione. sceso tra i primi ma penso che ora sarà molto tracciato, circa una quarantina di persone. grazie della traccia e della relazione di chi mi ha preceduto gli scorsi giorni. 
chialvetta
06/01/2013
Anna Garelli
4-trasformata
-
-trasformata, poi in basso un po' crostosetta-marcetta
-abbastanza
-
-
Note : bello tutto: neve già trasformata, che diventerà sicuramente ancora migliore nei prossimi giorni; io ho tolto gli sci in due minipezzi, ma ho visto che tutti gli altri sono saliti abbastanza bene, la maggior parte con i coltelli; (non)bisogna partire presto se si vuole che la neve (non) rimanga bella dura :) giù in fondo sarebbe stato meglio se avessi seguito la stradina fino a chialvetta, grrrrrrr amenità: in cima tutto bianco, tranne una pipì, di qualcuno a cui senz' altro... gli scappava troppo!; perchè non si può, in tanta bellezza, dove tutti si fermano un po', mettersi proprio lì a farla, no? comunque io ho messo un bel po' di neve candida sopra, così quelli che sono arrivati appresso a me hanno visto tutto bello bianco. un saluto a paolo, incontrato a chialvetta :) viva la valmaira :) 
Chialvetta
02/12/2012
Riccardo Murisasco
4-Farina stupenda
-
-Farina su fondo irregolare
-30 cm in basso di fresca, 80 in alto
-
-
Note : Abbiamo fatto la salita sfruttando una traccia di ieri che saliva spostata sulla sx rispetto il classico itinerario. La traccia saliva ripida e raggiungeva in cima il crinale dal quale parte poi il canale che scende verso il Rio Petello. E' stata un po' piu' lunga ma ho avuto l' occasione di ammirare la valle da una nuova prospettiva molto panoramica. Arrivati ai pendii superiori con alcuni sali e scendi tutte le tracce finivano e iniziavano i pendii immacolati!!! Batto traccia tutto contento pregustandomi il discesone in fresca. In cima ci cambiamo lesti x non prendere troppo freddo ed iniziamo la discesa. L' unica discesa ancora completamente intonsa e' quella del Cumbal Vallonetto e ovviamente noi da li scendiamo divertendoci alla grande. Poi si paga pegno... Giunti in fondo, la neve e' ancora pochina e quindi si iniziano le classiche operazioni di cinghialaggiamento e ravanamenti vari che non troppo agevolmente ci permettono di raggiungere il fondovalle. Parte alta da oltre 5 SCI, parte bassa del Cumbal Vallonetto non ancora sufficientemente innevata. 
Viviere
14/03/2012
Andrea Mori
4-primaverile
-
-primaverile/bagnata
-discreta
-
-
Note : Si parte da Viviere, un po tardi ahimè visto che alle 11 e mezza a quota 2700 ca (per intenderci subito dopo il roccione dove il pendio canale si restringe) abbiamo deciso di scendere in quanto sul ripido la neve era già parecchio marcia tanto da rendere faticosissima la progressione. Tanto premesso la gita é ancora in condizioni anche se nella parte bassa la neve non abbonda, in alto invece affiora solo qualche piccola pietra. Molto ben innervata invece zona Scaletta/vallone di Unerzio. Giornata stupenda, caldo tremendo ma bastava partire un'oretta prima e tutto sarebbe stato perfetto. Anche la stradina in basso ben scorrevole pur se con neve marcetta.Vallone meraviglioso dove son tornato proprio volentieri 
Gheit 1360 m
07/03/2012
Luciano Garuzzo
3-farinosa
-
-farinosa
-10 - 100
-
-
Note : La nevicata dei giorni precedenti ha lasciato 15-25 cm di neve farinosa asciutta che nel corso di poche ore si è unumidita leggermente. Partenza da Gheit sotto Chialvetta causa difficoltà a risalire con la macchina (strada completamente pulita al ritorno). In ritardo durante la risalita al Boscasso ale 13 siamo scesi senza raggiungere la cima. Ottima sciata su farina leggera nella parte medio-alta. Tuttavia si poteva sentire il fondo ghiacciato e tracciato sottostante soprattutto nella parte medio bassa. Numerose pietre e rami nella parte bassa dove il fondo è minimo o assente. Giudizio un po' ingeneroso ma giustificato dalla mancanza di neve. 
Gheit 1360 m
07/03/2012
Giulio Salini
3-farinosa
-
-farinosa
-10 - 100
-
-
Note : La nevicata dei giorni precedenti ha lasciato 15-25 cm di neve farinosa asciutta che nel corso di poche ore si è unumidita leggermente. Partenza da Gheit sotto Chialvetta causa difficoltà a risalire con la macchina (strada completamente pulita al ritorno). In ritardo durante la risalita al Boscasso ale 13 siamo scesi senza raggiungere la cima. Ottima sciata su farina leggera nella parte medio-alta. Tuttavia si poteva sentire il fondo ghiacciato e tracciato sottostante soprattutto nella parte medio bassa. Numerose pietre e rami nella parte bassa dove il fondo è minimo o assente. Giudizio un po' ingeneroso ma giustificato dalla mancanza di neve. 
Gheit 1360 m
07/03/2012
Roberto Mandirola
3-farinosa
-
-farinosa
-10 - 100
-
-
Note : La nevicata dei giorni precedenti ha lasciato 15-25 cm di neve farinosa asciutta che nel corso di poche ore si è unumidita leggermente. Partenza da Gheit sotto Chialvetta causa difficoltà a risalire con la macchina (strada completamente pulita al ritorno). In ritardo durante la risalita al Boscasso ale 13 siamo scesi senza raggiungere la cima. Ottima sciata su farina leggera nella parte medio-alta. Tuttavia si poteva sentire il fondo ghiacciato e tracciato sottostante soprattutto nella parte medio bassa. Numerose pietre e rami nella parte bassa dove il fondo è minimo o assente. Giudizio un po' ingeneroso ma giustificato dalla mancanza di neve. 
parcheggio Pratorotondo
18/01/2012
Roberto Dolfini
4-trasformata
-
-alcuni tratti farina gessosa e cartonata
-buona copertura da q. 1800
-
-
Note : Partiti dal parcheggio di Pratorotondo ,seguendo la strada ghiacciata, da 1800 neve continua sino alla cima sciistica, il gelo di questi giorni ha indurito il manto nevoso nonostante la giornata mite, indispensabili i rampant per il canale e la parte finale ,possibilmente iniziare la discesa non oltre le ore 12 
quota 1750 sopra Viviere
03/12/2011
Fabrizio Barbero
2-dura
-
-ghiacciata
-sufficiente
-
-
Note : Tempo così così comunque con visibilità Neve dura in alto con due dita di farina ma accumulata mentre in bassa ghiacciata e ravanata Si arriva all'auto con gli sci 
Chialvetta (Acceglio)
14/01/2011
Cesare Bellone
2-croste da vento, talvolta sciabili
-
-croste da rigelo, talvolta sciabili
-40 - 100
-
-
Note : Rinuncia a 80 metri dalla punta per fatica da zoccolo. Neve veramente da "amatori". 
Chialvetta (Acceglio) 200mt dopo Viviere (Strada)
16/05/2010
Roberto Bazzano
4-Primaverile
-
-Umida
-60 cm.
-
-
Note : Con la macchina si arriva 200mt. Ca. oltre Viviere, sci sulle spalle fino alla grangia Gorra, ancora per qualche giorno (La neve nella conca comincia a scrseggiare) Praticamente siamo saliti lungo il sentiero estivo fino all'inizio del pendio che porta alla vetta. Grazie al buon rigelo non abbiamo avuto problemi fino in vetta. Discesa neve trasformata divertente, all'altezza del roccione abbiamo deviato a sinistra e siamo scesi lungo il pendio fino a quota 2300 Ca. abbiamo attraversato il vallone e siamo scesi sul lato destro fino alla grangia. Panorama bellissimo peccato mi sono dimenticato di caricare la batteria della macchina fotografica. Dimenticavo il nome del mio compagno Mario. 
Viviere
09/05/2010
Riccardo Murisasco
4-Firn con 4/5 cm di polvere sopra
-
-Crosta semiportante e poi bosco con lingue di neve
-Poca in basso. Molta in alto.
-
-
Note : Partiti presto iniziamo la discesa dalla punta ( 8,40 ) su pendio vergine ed ambiente superlativo. Parte alta ( primi 500 mt dsl) semplicemente fantastici. Parte intermedia su crosta semiportante che la mattina presto teneva ancora e quindi si riusciva a scendere abbastanza bene. Parte bassa nel bosco con poca neve ma a maggio non si puo' pretendere l' impossibile. 
Viviere (1709)
01/05/2010
Anna Garelli
4-mollina divertente
-
-molliccia sciabile
-in alto tanta, in basso si arriva fino all' auto sci ai piaedi
-
-
Note : oggi partiti con gli sci ai piedi da viviere la neve è stata come piace a me: molle ma scivolosa il tempo: uno sprazzo di sereno su di noi e qualche nuvola "parasol" che ha fatto in modo che la neve non mollasse troppo 
Chialvetta (Acceglio)
01/04/2010
Riccardo Murisasco
2-recente ventata
-
-crosta dura con velo di farina
-abbondante
-
-
Note : Oggi è andato tutto storto... Doveva essere una bella gita prima di andare a lavorare a metà mattinata ed invece le condizioni meteo non ci hanno permesso un granchè... Partiti alle 5.30 con nevischio facciamo dietrofront alle 7.15 a quota 2300 sotto una copiosa nevicata con visibilità scarsissima...Ero poi a lavorare in vallata e ovviamente dalle 9.00 in poi il sole splendeva alto nel cielo e le nuvole minacciose erano andate via veloci come erano arrivate.... Non tutte le ciambelle riescono col buco. PS neve varia, recente su fondo duro. Dai 2000 in su molti accumuli da vento. 
Chialvetta (Acceglio)
23/04/2009
Beppe Puddu
4-leggero ghiaccio in sup su fondo molle
-
-trasformata
-abbondante
-
-
Note : Mercoledì 22, durante il viaggio dalla Toscana e da Genova per la Val Maira, ci arrivano notizie catastrofiche sulla neve caduta e sugli enormi svalangamenti in corso per l'alta temperatura. Anche al posto tappa di Chialvetta analoghe notizie anche da tre scialpinisti francesi che aveva fatto il Bric Cassin. Decidiamo quindi per una gita breve e spostiamo la colazione alle 6. La mattina, però, appena messi i piedi sulla neve, ci accorgiamo che la notte ha strinto e che la neve è ghiacciata, decidiamo quindi di confermare la gita che avevamo in programma, l'Auto Vallonasso. Molto bella la salita, ambiente veramente superbo negli ampi valloni dell'Enchiausa, la neve tiene. Verso le 10,30 un gruppetto di scialpinisti locali inizia la discesa su neve dura con un piccolo spolvero superficiale, ma quando scendiamo noi, un'ora dopo, le condizioni si sono modificate, la crosticina non tiene più e sotto la neve è molle, si tende a sfondare. Comunque a tratti (tendendo ad esposizioni più ad ovest) la neve tiene e la bellezza del posto compensa ampiamente. 
Chialvetta (Acceglio)
06/04/2008
Roberto Mandirola
3-marcia versanti S su portante ma tracciata
-
-marcetta su crosta portante
-copertura appena suff e discontinua nella parte bassa
-
-
Note : Il vento ha limitato la "cottura" della neve nella parte alta soprattutto nelle esposizioni non in pieno sole. Sciata decorosa ma disturbata nel canale ripido dalle numerose tracce parzialmente indurite all'ombra. Nella parte medio bassa ottima sciata su marcetta. E' necessario tenere la destra orogr del vallone da Viviere a Chialvetta perchè la strada è priva di neve togliendo comunque gli sci un paio di volte. 
Chialvetta (Acceglio)
28/03/2008
Ugo Bottari
4-2 dita di farina su fondo duro
-
-1 dito di farina su fondo duro
-sufficiente su tutto il percorso
-
-
Note : E' nevicato (poco) nella notte. Si portano gli sci per 10 minuti ma in discesa è possibile, tenendo il lato destro orografico, arrivare con gli sci alla macchina con un solo metti-togli in corrispondenza del nuovo ponticello. In salita sono stati utili i rampant anche se il fondo "duro" duro non era poi tanto. In discesa bisogna cercare la neve migliore visto che il sole ha reso poco scorrevole il piccolo strato di neve caduto nella notte. Paradossalmente in alto si sciava meglio sulle vecchie piste (neve dura e compatta). In basso è possibile scegliere qualche linea alternativa di discesa con ottima neve cotta al punto giusto (verso le 13). Molte molte tracce non nascoste dal piccolo strato di neve, e questo disturba più l'occhio che lo sci. Come al solito è disponibile il panorama a 360 gradi. 
Chialvetta (Acceglio)
17/02/2008
Edgardo Ferrero
4-ventata portante, generalmente non trasformata in ombra
-
-in via di trasformazione comunque sciabile
-30 - 40 cm mediamente
-
-
Note : Neve abbondante, ma sicura già sin dalla partenza, a nord solo in parte trasformata (in discesa, lungo un pendio in ombra, abbiamo trovato addirittura polvere). Nessuno sul nostro percorso. Splendida giornata di sole, ottima visibilità su tutte le punte, mare di nuvole in pianura. La neve nella parte alta è un po’ ventata e richiede una certa attenzione per curvare, poi tenendosi sui pendii al sole, la situazione migliora sino a diventare leggermente molle su fondo duro. Sci ai piedi sino al paese e fine della giornata con brindisi nella birreria di Dronero. 
Chialvetta (Acceglio)
26/01/2008
Giuseppe Traficante
3-Primaverile a sud , crosta portante ad est
-
-Farina e crosta non portante a nord
-Abbondante (almeno 100cm)
-
-
Note : Erano 3 anni che cercavo di salire questa vetta... finalmente!!! Sabato manto nevoso, canale e pendio finale condizioni perfette, in basso attendere qualche giorno in più non guasterebbe... ma va bene così! 
Chialvetta (Acceglio)
13/01/2007
Renzo Dirienzi
2-morbida o molle o marcia
-
-ghiacciata o crostosa non portante
-scarsa
-
-
Note : Ho scelto un itineario al sole alla ricerca della neve trasformata, viste le temperature miti di questi giorni, ma la realtà ha superato la fantasia: alle 10 la neve era già piuttosto molle ed era ora di scendere (come a fine stagione!) ... invece avevo ancora da macinare molto dislivello. Così, raggiunta più tardi la vetta (in maniche corte), nel tratto alto si scende prevalentemente su neve morbida- molle (a tratti marcia), poi nel vallone neve di tutti i tipi (croste portanti e non, farinosa, marcia), quindi crostosa non portante (molto brutta), mentre sulla strada sempre piuttosto ghiacciata. Per chiazze arrangiandosi si arriva quasi a Chialvetta. Durante tutta la discesa si toccano pietre. 
Pratorotondo
22/04/2004
Flavio Galvagno
5-buona trasformata a sud,molle in basso
-
-
-abbondante
-
-
Note : Giornata splendida, solo un po' calda per i miei gusti. Sono sceso alle 10:30 su neve da favola, trasformata. Ho trovato neve molle da dove si prende il sentiero per il colle d'Enchiausa fino a Pratorotondo (ci si arriva ancora con gli sci).Con questo caldo se non si scende presto è un disastro. 
Chialvetta
24/03/2004
Laura Martini
3-primaverile bella in basso. Lavorata e un pò ghiacciata dal
-
-
-Sopra chialvetta per la strada inizia a mancare (potrebbero anche aprirla!!)
-
-
Note : In questa zona non ha nevicato niente, mentre dal lato Chersogno pareva di si, però appena appena.  
Chialvetta
02/02/2003
Roberto Garnero
1-crostosa pessima
-
-
-150
-
-
Note : Oggi tutto pessimo, troppo vento in quota,neve terribile, crosta non portante e poca farina sopra.Sconsiglio la gita finchè non farà caldo per qualche giorno