Nelle stagioni scialpinistiche precedenti questa gita è stata effettuata in queste occasioni :
Località di partenza
Data effettuazione
Autore segnalazione
Giud.
(1-5)
Qualità neve
(alto - metà - basso)
Altezza neve
(in quota - metà - partenza)
grangia prima della sbarra
01/06/2018
Giacomo Olivero
4-
-
-
-
-
-
Note : Giro pomeridiano, per l'apertura del colle mancano 3 km di sgombero neve. Ottima sciata con bis sul pendio migliore. 
Chianale
10/03/2018
Federico Valfrè
3-
-
-
-
-
-
Note : Ultimo weekend del corso di sci-alpinismo della SUCAI di Torino. Bella gita, infastidita dal nevischio lungo tutta la salita. In discesa è comparso un po' di sole dietro le nubi che ci ha ustionato un po' tutti! In cima il vento aveva un po' pelato le rocce che spuntavano qua e là. In discesa una decina di cm appena caduti su crosta da rigelo, a tratti non portante. In basse farinosa umida. Ovunque abbondante. Con condizioni meteo migliori sarebbe un'ottima gita! 
Chianale
27/11/2016
Giuseppe Traficante
4-
-5 cm di neve farinosa su fondo duro
-
-2800
-2600
-1800
Note : Il temuto rialzo termico, qui non si è visto... quindi ottima gita in neve polverosa. Molta gente sul percorso ma ancora ampi spazi intonsi (in alto neve da 5 sci). Invece delle Rossette ci siamo fermati alla quota 2824 m. 
curva soustra
31/10/2015
Giacomo Olivero
3-
-
-
-
-
-
Note : Grazie Giacomino, la discesa nel canale a dx della cima è stata proprio bella 
curva di Soustra
30/10/2015
Giacomino Bongiovanni
3-
-
-
-
-
-
Note : Gita presa al volo buon innevamento però per che duri occorre che faccia freddo, strada pulita fino alla curva di Sustra per lavori in corso, poi neve continua...ma è preferibile salire a piedi per non rischiare una multa perchè la strada ufficialmente è chiusa... 
Sbarra Colle dell'Agnello Chianale
12/04/2015
Orlando Collino
4-
-
-
-
-
-
Note : Ottime condizioni con scelta attenta dell'orario di discesa. Da giovedì a domenica aumentato il portage a 20 minuti in basso, ma tant'è.... 
quota 1800
16/11/2014
Anna Garelli
2-
-
-sulla strada
-
-
-
Note : dalla cima fino alla strada, tratti di neve compressa dal vento alternati a brevissimi tratti di farina; per la discesa sono arrivate delle nuvole e cosi' non si vedeva una emerita, altrimenti si sarebbe forse potuto scivolare un po' meglio; giunti alla strada siamo ancora saliti al colle dell' agnello, tanto per aggiungere un po' di dislivello; la strada mi e' piaciuta, ma forse per qualcuno quello non e' sciare... 
Chianale
09/11/2014
Lorena Torta
3-
-
-
-
-
-
Note : Speravamo di anticipare la perturbazione ma ci è andata male... dal punto in cui si lascia la strada alla cima visibilità scarsa in salita, e nulla in discesa...la neve sarebbe stata anche divertente ma non c'era senso dell'orientamento!! 
2500
13/06/2013
Anna Garelli
4-primaverile
-
-primaverile
-
-
-
Note : si parte sci ai piedi dall' auto, proprio alla base della salita; è un po' corta ma se uno la risale o la mette insieme ad altre salite, tipo la sella o similari possono uscirne dei bei concatenamenti; la neve ha tenuto bene ed è molto liscia; consigliata anche a chi vuole provare lo sci alpinismo o ai bimbi perchè semplice e divertente 
strada colle Agnello quota 2500
01/06/2013
Cesare Bellone
4-ventata dura
-
-primaverile
-
-
-
Note : Prima le Rossette; ritornati all'auto riattaccate le pelli e saliti da vallone della Rossa alla quota 2867 della Costa Giaurus, 
Grange Bersagliere
27/05/2012
Riccardo Murisasco
4-Firn stupendo
-
-Crosta portante
-Discreta da 2500
-
-
Note : Oggi gita scialp con mio figlio Andrea. Per fortuna una bella giornata!!! Non bellissima ma comunque + che accettabile con il sole che ogni tanto si nascondeva dietro le nuvole ma subito dopo rispuntava ad illuminare con i suoi raggi i bellissimi e lisci pendii della Cima delle Rossette. Buon rigelo notturno e parte alta in firn stupendo bello liscio. Iniziamo la discesa alle 10,30 con la neve che aveva mollato il giusto. Pendii superiori stupendi e parte bassa su crosta portante. Ci siamo proprio divertiti. In cima abbiamo conosciuto un arzillo ed inossidabile scialpinista che saluto. Quando è arrivato ha chiesto a mio figlio quanti anni aveva e lui gli ha risposto: otto. La sua risposta è stata: bravo, continua così... io ne ho esattamente 70 più di te!!! 
Chianale
22/05/2012
Giacomino Bongiovanni
2-farina pesante
-
-molle
-abbondante
-
-
Note : Tanto per partire ancora sci ai piedi si va incontro alla neve,la strada per il colle dell’agnello almeno nel primo tratto la neve non ha attecchito,ma su ciglio si saliva bene,poi quando la strada era tutta ben innevata e arrivato il lesun!mannaggia a lui! Ma dopo le baite fino in punta tanta bella farina con buon fondo,ma lassù si stava così bene con una buona bottiglia,e i sublimi biscotti del mio amico che ci siamo giocati la discesa,perchè intanto è aumentata la nebbia…comunque qualche curva l’abbiamo fatta,la neve è tanta e con questo caldo si sta assestanto in fretta,ne uscita ancora una bella discesa,e la parte finale l’abbiamo fatta in compagnia di un branco di stambecchi! 
sbarra sopra Pontechianale
30/10/2011
Marco Conti
3-firn
-
-firn umido
-30 cm ben assestati dai 2200 (versante ovest)
-
-
Note : Da non crederci! Condizioni strepitose di fine stagione con firn autunnale da urlo fino alla strada (700 m 4 sci) poi peccato, è d'obbligo seguire la strada che permette cmq. di arrivare sino a dieci minuti dall'auto.Non male come inizio stagione...buone gite a tutti. 
Chianale (Pontechianale)
23/11/2010
Roberto Dolfini
4-farinosa
-
-ventata
-abbondante
-
-
Note : Bella sciata su neve farinosa sino alle Grange del Bersagliere poi, il vento ha rovinato la parte inferiore del percorso che comunque si effettua sulla strada innevata del colle dell'Agnello e nulla toglie al giudizio complessivo della gita. 
Chianale (Pontechianale)
21/11/2010
Luigi Senestro
4-fresca asciutta
-
-fresca umida
-buona
-
-
Note : Partenza ritardata in attesa del previsto miglioramento, puntuale dalle 13. Neve splendida, specialmente sui pendii delle Rossette. Da ripellare! 
Chianale (Pontechianale)
06/11/2010
Bruno Tealdi
2-crosta dura
-
-crosta dura
-discreta
-
-
Note : neve sufficiente già dal parcheggio. in alto ce n'è un buon fondo. direi tutte in condizioni e quasi tutte tracciate le varie gite li intorno. noi siamo scesi come sempre troppo presto (10 e mezza)per i soliti compromessi famigliari miei e di lavoro per il mio socio e la neve era ancora dura. forse chi è sceso più tardi avrà trovato neve più smollata, anche se oggi dubito smollasse più di tanto complice anche un pizzico di vento fastidioso. ottima traccia che aiuta i poveri ciaspolatori con la vela sulle spalle come noi. comunque come inizio può andar bene.. 
Chianale (Pontechianale) Dalla sbarra (Dogana)
18/04/2010
Roberto Bazzano
4-Neve farinosa su fondo duro
-
-Neve umida cotta dal sole
-Da 50 a 70 cm dalla grangia dell'Agnello
-
-
Note : Partiti dal parcheggio con sci hai piedi, lungo la strada tolti per 50mt Ca. Dalla grangia dell'Agnello noi abbiamo eseguito un traverso ascedente sulla destra, fino hai tornanti sopra la grangia del Bersagliere. Poi salita diretta fino in cima. Discesa con 10 cm di farina su fondo duro, veramente divertente. Ci siamo immessi sulla strada all'altezza della G. dell'Agnello, purtroppo la neve cominciava a rammollirsi, togliendo unn po' di scivolamento. In complesso bella gita, ottimi panorami,discesa divertente. 
Chianale (Pontechianale)
23/11/2008
Beppe Puddu
3-ventata e ghiacciata
-
-ghiacciata
-agli sgoccioli
-
-
Note : In 7 siamo partiti sabato sera dalla Toscana confidando nella riduzione del vento prevista dai meteo. La previsione si è verificata ma i danni subiti nei giorni precedenti col sole di novembre e con questo freddo non si riparano in poco tempo. Partiti per fare la Sella d'Asti, il fondo ghiacciato ha fatto ripiegare (non solo noi, tutti) sulla più abbordabile Cima delle Rossette. Discesa: a parte i primi 100 metri, dove l'impegno era scansare il fondo ciottoloso, poi fino alla Grange del Bersagliere si riuscivano a trovare dei bei pendii con divertente neve trasformata dura, poi sulla strada del Col dell'Agnello neve durissima, una buona esercitazione per le gambe. Un ringraziamento al Posto Tappa GTA di Pontechianale dove abbiamo ben pernottato, alla Taverna del Sole di Pontechianale dove abbiamo ben cenato e soprattutto all' Agriturismo Semitoun a Casteldelfino dove abbiamo ben pranzato alle 15,30 con antipasti e primo + birra o vino e caffè, il tutto a 10 euro. 
Chianale (Pontechianale)
23/11/2008
Roberto Mandirola
2-ventata
-
-ventata e lastronata
-scarsa su tutto l'itinerario
-
-
Note : a piedi per circa 200 m di dislivello - la strada è per un lungo tratto ghiacciata. Il vento ha spazzato tutti i pendii soprattutto nella parte alta e i molti tratti scoperti costringono ad una laboriosa ricerca della via di discesa. Presenza di croste gelificate in numerosi tratti. 
Chianale (Pontechianale)
08/11/2008
Renzo Dirienzi
4-farinosa
-
-farina pesante o pistata
-sufficiente
-
-
Note : Buon inizio di stagione. In partenza 15-20 cm e si sfrutta prevelentemente la strada, dove è pistata o ancora farinosa, ma ci sono già alcuni tratti crostosi. Più avanti la neve è più abbondante e farinosa (in alto penso 60 cm), con zone di farina pesante nei pendii più irraggiati (a giornata inoltrata il sole la stava appesantendo). Molto bella da m. 2500 alla vetta, con pendii ancora poco tracciati. Un ringraziamento a chi ci ha preceduto aprendo la traccia. 
Chianale (Pontechianale)
10/02/2008
Giuseppe Traficante
3-Crosta non portante, neve umida ma sciabile
-
-La strada neve compatta
-15-20 cima senza neve
-
-
Note : Pensavo peggio... la neve escludendo i primi metri in alto era tutto sommato sciabile. L'alta valle varaita è scarsamente innevata, in compenso le cascate di ghiaccio sembrano in ottime condizioni. Max si è fatto venire il torcicollo a forza di guardare in tutte le direzioni. Complimenti al neo capogita Ilario è riuscito in un colpo solo a perdere 20 partecipanti... ai superstiti per farsi perdonare cena offerta dal capogita. 
quota 2150 m
25/04/2007
Sonia Balbis
4-trasformata
-
-marcetta
-sufficiente da quota 2450 m circa, in alto escono un po' di pietre
-
-
Note : La strada per il colle dell'Agnello non è ancora completamente aperta: la prima sbarra presso Chianale è aggirabile, ma un'altra posta a quota 2150 m impedisce definitivamente il passaggio. Così gli sci si portano per circa 300 m di dislivello in salita e un po' meno in discesa, sfruttando qualche lingua di neve e facendo un po' di metti e togli. Abbiamo optato per la salita alla cima delle Rossette, perchè meglio innevata della vicina sella d'Asti, che può essere utile salire solo se si decide di fare il giro del Pic d'Asti, perchè in discesa i pendii presentano più pietre che neve. Noi pensavamo di effettuare il giro, ma alla fine, dato il tempo davvero grigio, abbiamo optato per sciare su e giù per i pendii del versante italiano, dato che la neve era molto bella, anche se la notte non era rigelato e così ci siamo saliti per ben tre volte alla cima delle Rossette e una volta al colletto tra la suddetta cima e la sella d'Asti. Neve sempre ben sciabile, marcia solo negli ultimi metri prima della strada. 
Chianale (Pontechianale)
10/12/2006
Renzo Dirienzi
3-farinosa o ventata morbida
-
-compatta tipo pista
-poca, 10-40 cm
-
-
Note : Fino a quota m. 2500 si segue più che altro la strada, con pochissima neve, piuttosto bella, tipo "pista battuta": un po' di scorce in salita si fanno, in discesa meno (la neve è scarsa). Poi il vasto pendio che porta in cima ha poca neve farinosa o ventata morbida, non molto tracciata, e si va abbastanza bene senza toccare sotto. Solo nel finale, per accedere alla vetta, la neve è particolarmente scarsa. 
Chianale (Pontechianale)
09/12/2006
Giuseppe Traficante
3-farina nelle vallette
-
-neve a tratti gelata lungo la strada e tratti di farina
-20 in basso, 40 sul pendio, pochi cm e pietre sulla cresta finale
-
-
Note : Il forte vento ha creato forti accumuli, rovinando il pendio finale. I primi 70m si toccano pietre, chi sceglie di salire in vetta consiglio di munirsi di sci da battaglia (noi ci siamo fermati a quota 2830 circa). Non male la parte centrale da 2800 a 2350 (fino alle grange del bersagliere), poi consiglio di seguire la strada. 
Chianale (Pontechianale)
09/12/2006
Sonia Balbis
3-farina accumulata dal vento
-
-farina accumulata dal vento
-sufficiente
-
-
Note : Il forte vento che ha soffiato in continuazione ha rimaneggiato parecchio il manto nevoso, creando zone di accumulo alternate ad altre in cui la neve scarseggiava. L'ultima parte prima della cima era parecchio pietrosa e quindi ci siamo fermati prima. Discesa discreta fino alla macchina, ma dalle grange conviene seguire la strada, perchè i pendii non hanno fondo. 
Chianale (Pontechianale)
25/03/2006
Roberto Mandirola
3-farinosa pesante su fondo duro ma non uniforme come spessore
-
-marcia con tendenza a sfondare
-copertura continua
-
-
Note : La recente nevicata accompagnata da vento ha distribuito sulla crosta preesistente uno strato irregolare di neve da pochi cm a 30. Molti pendii sono stati spazzati dal vento soprattutto nella parte sommitale ed occorre verso la vetta cercarsi la strada. In compenso nella parte alta, rivolta ad ovest sudovest , abbiamo sciato gradevolmente. La strada nella parte bassa ha salvato la situazione.... La temperatura piuttosto alta fa pensare ad un rapido cambiamento delle condizioni che abbiamo trovato. Discesa intorno alle 12.00 
quota 2250
09/10/2005
Sonia Balbis
4-portante; tratti di farina nel versante dietro la Sella d'Asti
-
--
-abbastanza abbondante: non si toccano pietre
-
-
Note : Saliti prima alla cima delle Rossette e scesi su una bellissima neve portante, quindi deciso di risalire alla Sella d'Asti e poi di scendere sul versante opposto, dove c'era ancora della divertentissima farina. Infine, risaliti alla sella, siamo scesi su neve dapprima portante e che poi iniziava a mollare un po'. 
Chianale (Pontechianale)
09/10/2005
Riccardo Ranieri
3-farina expo nord
-
-allentata pesante alle 11
-25/50cm
-
-
Note : partiti dalle grange del bersagliere, fatto un anello. 
Quota 2200 circa
08/10/2005
Giuseppe Traficante
4-2 dita di fresca sopra una crosta portante
-
--
-20cm a quota 2200, 60cm in alto
-
-
Note : Se il buon giorno si vede dal mattino... La neve in alto è talmente bella (oggi) che ho ripetuto il pendio finale (400m) per 2 volte... ma andiamo con ordine. Arrivati al ponte di quota 1809m vi trovate un divieto di transito, se l'oltrepassate rischiate una multa e 2 punti sulla patante, decidete voi. La strada asfaltata è pulita fino a quota 2250 circa (neve sui bordi da quota 2000), degli scialp hanno parcheggiato alle Grange del Bersagliere 2350m (sono saliti con dei fuoristrada). A quota 2500 si abbandona la strada per il colle dell'agnello e si risale il pendio finale. La discesa è veramente appagante, per essere la prima neve della stagione... un vero sballo. Al rientro, il termometro segnava 7°, a Pontechianale 12°, a Saluzzo 21°. Buona stagione a tutti. 
Chianale
13/11/2004
Giuseppe Traficante
2-10 cm di neve fresca cotta dal sole (gessosa).
-
-
-Scarsa in basso, sufficiente in alto.
-
-
Note : L'auto si lascia ufficialemente a quota 1810 (dogana), ma chi vuole può proseguire fino alle grange del Rio 2007m (strada priva di neve). Oltre consiglio un buon 4x4, infatti i fortunati possessori di questo mezzo sono riusciti a parcheggiare alle grange del Bersagliere 2350m. La neve non è bellissima (pesante), ma come prima gita ci si può accontentare, qualche curva decente nella parte alta, poi l'esperienza ha fatto il resto. Da quota 2500 siamo scesi lungo la strada per evitare di demolire gli assi. Scesi con gli sci fino a quota 2150 circa, da qui sci a spalle fino alla macchina. 
quota 2433 m
07/11/2004
Sonia Balbis
3-primaverile dura
-
-
-sufficiente
-
-
Note : Percorrendo la strada per il Colle dell'Agnello, si arriva con la macchina a quota 2433 m, poi chi è dotato di 4x4 può ancora salire un tornante, dal quale inizia la neve sulla strada e lungo i pendii. Splendida neve primaverile, che è rimasta dura e compatta tutta la mattina. Scesi dalla cima delle Rossette su neve divertente, abbiamo deciso di salire alla Sella d' Asti, anche lì su ottima neve. Utili i coltelli in salita.In discesa, tenendosi sulla sinistra, si evita la zona pietrosa. 
Chianale
30/10/2004
Marco Capone
2-crosta da vento leggera in alto e umida con rigelo in basso
-
-
-circa 20cm ventata in alto e circa 5cm molto compatta sulla strada
-
-
Note : Sciabile tutto l'itinerario con attenzione a scendere nelle conche con accumuli nella parte alta riuscendo così a fare qualche bella curva in fresca,poi dalle case in giù sciata sulla strada su 5cm molto duri e nessun pericolo x gli sci.Comunque attendere altre nevicate per rifarla dato che oggi il pendìo è stato "dragato"di quella poca neve che c'era.Ciao ciao 
Chianale
03/11/2003
Laura Martini
2-crosta in alto ,farina pesante e poi in fondo polenta
-
-
-tanta
-
-
Note :