A A A
RIPETI ANCHE TU QUESTA GITAFOTO PRECEDENTIREPERTORIOITINERARIO
CORREGGI LA TUA GITAGITE PRECEDENTITRACCE GPSPANO 360°
 C'ERO ANCH'IO IN QUESTA GITASTAMPAAIUTO
 
Nome gitaQUOTA 2336 - Dal Vallone del Rio Nanta :: (m. 2336) 
Valle :: ZonaValle di Viù :: Alpi Graie 
Localita partenzaS. Antonio di Lemie (m. 1211) 
Accesso stradaleTORINO - Lanzo - Germagnano - Viù - Forno di Lemie - 
Dislivello totale1125 metri
EsposizioneSE,E,NE,N 
DifficoltàBS 
Note gitaPeriodo: febbraio-metà aprile. RICHIEDE NEVE SICURA 
Data  giovedì 4 marzo 2021 Giudizio  5    
Autore  Edgardo Ferrero
Meteo+2 alla partenza, dapprima cielo un po' velato, poi sereno. Temperatura gradevole, no vento 
Località eff. part.S. Antonio di Lemie 
Percorribil. stradanulla da segnalare 
Portagesalita0 minuti
discesa0 minuti
Dislivello effettivo1125 metri
Qualità
neve
Primaverile morbida liscia
Primaverile morbida liscia
Primaverile morbida ondulata
Altezza
neve
50 cm
40 cm
20 cm
Pericolo valanghe
Scala Aineva   : 1   (debole lungo il percorso)
Dettagli : Oggi nessun pericolo. E' comunque una gita da effettuarsi con condizioni di NEVE SICURA
Note effettuazione
Stupenda gita. Con neve da leccarsi i baffi. Sci ai piedi dalla partenza e sino all'arrivo. Occorre partire presto dal park. Giunti all'alpe diroccata noi siamo saliti sulla sinistra della costiera lasciandoci alla destra l'Alpe della Sagna (quella su salto roccioso). Stesso percorso seguito in discesa. Gli altri due sono invece saliti a ds della baita diroccata, su per il canalone a destra della costiera trovando neve altrettanto bella. 
Note compagniaMarvi,Roberto V., Jolie 
AffollamentoPier Luigi M, Ezio S. incontrati lungo il percorso di salita 
Foto della gita
alias personali
Alpe Pian Luvas
Sulla sin. idrografica del Rio Nanta
Tomba di Matolda spelacchiata
In alto al centro la quota 2336
Sullo sfondo il Civrari
Dalla quota, vista sul canale di salita/discesa
Grifone
Inizio della bella discesa
     
Questa scheda è stata visualizzata 373 volte
COMMENTI  (non c'è ancora alcun commento registrato di questa gita. Vuoi aggiungerne tu uno ?)
In questa stagione c'è stata un'unica effettuazione registrata, quella sopra riportata nel riquadro con cornice blu.
Itinerario
Giunti alle ultime case della borgata di S. Antonio, si parcheggia l’auto nel vicino slargo. Calzati gli sci, si continua per un breve tratto attraverso i prati per riprendere la strada sino al ponte sul rio Nanta. Lo si oltrepassa ed immediatamente si abbandona la strada, continuando a destra lungo il vallone in cui scorre il torrente. Mantenendosi lungo la ds. orografica, si supera l’alpe Malacria. Il pendio diventa subito ripido quindi si arriva all’alpe Luvas (1534 m.). Ci si sposta verso il centro dell’incassato vallone, quindi è possibile proseguire seguendo una delle due alternative: 1^) risalire al meglio la fascia boscosa ripida che segue fino a che il terreno si addolcisce, all’incirca all’altezza della dorsale della Tomba di Matolda; 2^) attraversare il torrente (sin. idr.) risalendo i pendii con rada boschina, obliquando sulla sin. sino ad uscire nel punto dove il terreno si addolcisce. Si prosegue lungo il vallone raggiungendo la base di una dorsale dove c’è un’alpe diroccata. Più in alto è visibile l’alpe della Sagna sopra uno spalto roccioso. La si lascia alla ds. aggirando perciò a sin. la citata dorsale. Si continua a salire sino a raggiungere una piccola strettoia che adduce al vallone superiore. Ormai la meta è visibile. Ci si sposta da sin. a ds. per poi risalire i ripidi pendii giungendo infine al punto più alto. 
RiferimentiScialpinismo nelle Valli di Lanzo di Mussa/Sesia. Ed. Mulatero 
FonteEdgardo Ferrero 
Se riscontri degli errori in questa scheda, qualsiasi tipo di errore, sei pregato di segnalarlo con questo modulo. Grazie ![ 97 ms ]
Riguardo . . .
... S. Antonio di Lemie
  Previsioni del tempo
  Nivometri della valle/zona
... Edgardo Ferrero
  Chiedi maggiori informazioni
  Elenco delle sue gite in questa stagione
  Mappa delle sue gite in questa stagione
  Galleria di tutte le sue fotografie
... le tue prossime gite
  Bollettino valanghe AINEVA
  Previsioni neve AINEVA
  Qualita e altezza neve delle ultime 20 gite