A A A
RIPETI ANCHE TU QUESTA GITAFOTO PRECEDENTIREPERTORIOITINERARIO
CORREGGI LA TUA GITAGITE PRECEDENTITRACCE GPSPANO 360°
 C'ERO ANCH'IO IN QUESTA GITASTAMPAAIUTO
Nome gitaOSEROT (MONTE) :: (m. 2861 2855 CTR) 
Valle :: ZonaValle Maira :: Alpi Cozie 
Localita partenzaChialvetta (m. 1475) 
Accesso stradaleCUNEO - Dronero - Prazzo - bivio sx Acceglio 
Dislivello totale1367 metri
EsposizioneN,NE,NO 
DifficoltàBSA- 
Classificaz. Volo3.3 E1 
Attrezzat. necess.ramponi utili 
Note gitaQualche vecchia cartina riporta impropriamente il M. Oserot in corrispondenza della quota 2781, situata a SSE. La quota CTR è 2855 m 
Questa gita non è presente nell'archivio delle effettuazioni della corrente stagione sciistica (la 2019/2020).
Se lo desideri puoi consultare l'archivio delle precedenti effettuazioni (pulsante GITE PRECEDENTI).
Itinerario
Da Chialvetta risalire la strada che lascia sulla sinistra prima Pratorotondo e poi Viviere fino ad arrivare, con un paio di tornanti, a Prato Ciorliero (1950 ca). Attraversarlo tutto fino ad un muro residuo di un gias. Già percorrendo il falsopiano di Prato Cieliero sono evidenti due possibili vie di salita: la prima all'estrema sinistra sul ripido pendio di fronte, scegliendo al meglio il passaggio sopra qualche roccia fra radi larici. La seconda sulla destra superando anche qui al meglio uno stretto canale (pericolo valanghe in entrambi i casi).
Giunti sulla comba superiore (Comba Emanuel) attraversarla nel primo caso da sinistra verso destra (lunghi falsopiani e qualche piccolo tratto di discesa) e nel secondo caso da destra verso sinistra (un solo lungo traverso senza risalite). Non introdursi nel primo stretto vallone che si presenta subito sulla sinistra ma proseguire in direzione SO fino quasi ad un pianoro con 4 pali del telegrafo che stanno li dagli anni 40 del secolo scorso.
Sulla sinistra appare il Colle Oserot; la nostra meta è viceversa un largo canale, non molto lungo nè molto ripido che è esposto esattamente a NO (attenzione a non sbagliare canale). Seguirlo fino ad arrivare sulla cresta ove esso termina. Da questo punto si sale a piedi su una facile ma ripida crestina generalmente innevata che conduce in breve (meno di 50 m di dislivello) sulla panoramicissima cima su cui è installata un croce di legno. 
Discesa
Lungo la via di salita oppure lungo una affilata cresta in direzione SE fino alla Fonda Oserot (Val Stura) da dove si può risalire al Colle Oserot ricongiungendosi con il percorso di salita. Oppure su un ripido canale NNE che sbuca a valle del Colle Oserot, lato Val Maira. O anche direttamente sull'abitato di Bersezio (Val Stura) o, da ultimo, verso Servagno, sempre in Val Stura. 
Se riscontri degli errori in questa scheda, qualsiasi tipo di errore, sei pregato di segnalarlo con questo modulo. Grazie ![ 125 ms ]