A A A
RIPETI ANCHE TU QUESTA GITAFOTO PRECEDENTIREPERTORIOITINERARIO
CORREGGI LA TUA GITAGITE PRECEDENTITRACCE GPSPANO 360°
 C'ERO ANCH'IO IN QUESTA GITASTAMPAAIUTO
Nome gitaCORBORANT (CIMA) - VERSANTE SUD-EST :: (m. 3010 - 3007 CTR - 3007 IGN) 
Valle :: ZonaValle Stura (dx orograf.) :: Alpi Marittime 
Localita partenzaBagni di Vinadio (Vinadio) (m. 1265) 
Accesso stradaleCUNEO - Borgo S.D. - Demonte - Vinadio - bivio sx Pianche 
Dislivello totale1745 metri
EsposizioneSE,E 
DifficoltàOSA- 
Classificaz. Volo3.3/E2 
Attrezzat. necess.ramponi, piccozza 
Note gitaA tarda stagione si parte dal ponte prima di S. Bernolfo. Prestigiosa cima il cui raggiungimento richiede qualche abilità alpinistica e, soprattuto, condizioni di neve molto stabili (primaverile). Data l'esposizione conviene partire piuttosto presto. 
Questa gita non è presente nell'archivio delle effettuazioni della corrente stagione sciistica (la 2019/2020).
Se lo desideri puoi consultare l'archivio delle precedenti effettuazioni (pulsante GITE PRECEDENTI).
Itinerario
Dalla fraz. Strepeis di sale lungo la strada per lascia sulla sinistra la frazione Callieri e poi, con numerosi tornansi, si avvicina all pittoresca borgata di S. Bernolfo (1840 m ca) Da S. Bernolfo si sale nel vallone omonimo lungo la strada forestale fino al suo termine, a q. 2030 ca.
Si effettuano ancora un paio di tornanti sul ripido pendio e poi si traversa (raggiunta q. 2300 ca) in direzione N per immettersi nella comba superiore dei 2 laghi Lansfero. Si continua in direzione NNO avendo per meta uno stretto canale che porta sulla cresta del Corborant, a E della cima (destra). Il canale coincide con il passaggio, estivo, noto con il nome "Tana della Marmotta" e deve essere affrontato con i ramponi ai piedi.
Giunti sulla cresta divisoria fra il vallone di di S. Bernolfo ed il vallone d'Ischiator si continua sulla cresta, con la dovuta attenzione, fino alla cima. 
Discesa
Con buone condizioni di neve si può scendere con gli sci ai piedi dalla cima (tratto esposto) ed anche dallo stretto canale.
Durante la discesa, superato il lago di Lansfero inferiore ci si deve portare verso destra alla base del Beccas del Corborant, senza lasciarsi attirare dai bei pendii sovrastanti la zona della Capanna di Corborant: ci sono salti di roccia e canali spesso senza neve. 
FonteUgo Bottari 
Se riscontri degli errori in questa scheda, qualsiasi tipo di errore, sei pregato di segnalarlo con questo modulo. Grazie ![ 78 ms ]